Dalia Under 19, l'orgoglio di Rinaldi: "Uno splendido percorso, ce la siamo giocata fino alla fine"

Il Dalia Management, annunciato il ritiro dalle scene a fine annata sportiva, punta a lasciare un bel ricordo. Moschiano potrà andare fiera, come la Campania, dei ragazzi che in Basilicata hanno ricevuto l'onore delle armi contr quell'Olimpus Roma poi trionfatore in Coppa Italia U19. Il team di Rinaldi, dalla sua, potrà ancora dire la propria nella poule scudetto: il 9 aprile la sfida nel derby alla Sandro Abate.

"Uno splendido percorso, una prestigiosa Final Four conquistata grazie ad una serie di grandi vittorie ottenute al cospetto di società blasonate come Napoli, Feldi, Città di Chieti e Fortitudo Pomezia – le considerazioni del tecnico. – Un orgoglio essere tra le migliori quattro d'Italia ed con lo stesso orgoglio, questi meravigliosi ragazzi hanno tenuto testa alla corazzata Olimpus per almeno 38 su 40 minuti, nonostante la grande emergenza con la quale ci siamo presentati a Bernalda. Ridotti all'osso per le due pesantissime squalifiche di Brenin e Castaldo, con soli dieci effettivi in distinta, di cui tre portieri e un manipolo di Under 17 ed anche un quindicenne. Se la sono giocata alla grandissima e avranno per sempre il mio ringraziamento e la mia gratitudine".

Presente e futuro.

"Ci teniamo stretti questo risultato, felici di rappresentare un piccolissimo comune di mille anime come Moschiano, e siamo con la testa già ad una post season guadagnata vincendo un girone di ferro".


n.s.