Defender Giovinazzo, il diktat di Marzella: “Col Cus Molise bisogna invertire subito la rotta”

Invertire la rotta. Questo il compito del Defender Giovinazzo nella trasferta di Campobasso, dove il club del patron Carlucci affronterà sabato pomeriggio, nel nono turno del girone B di serie A2 Elite, il Cus Molise per tornare in Puglia con una vittoria rigenerativa.

Il momento dei biancoverdi non è semplice - tre sconfitte nelle ultime tre gare contro Capurso, Regalbuto e Itria -, come ha ammesso anche il team manager dei giovinazzesi, Enzo Marzella, alla vigilia della gara in Molise.

"Di certo - ha detto - siamo scivolati in un momento negativo, ma occorre subito invertire la rotta e tornare a quelli che siamo stati appena venti giorni fa nella trasferta di Roma», coincisa con l’ultima vittoria, fra l’altro ottenuta fuori casa (2-4), degli uomini del tecnico Bernardo. "Anche contro il Capurso - ha proseguito il dirigente - la squadra ha fatto una partita seria. È vero, purtroppo abbiamo perso, ma la prestazione è stata positiva, mentre quelle contro il Regalbuto e soprattutto l’Itria in casa sono state due gare mal giocate dai primi minuti e proprio per questo dobbiamo chiedere scusa ai nostri tifosi. Le sconfitte vanno analizzate, ma subito dopo non si vede l'ora di tornare a giocare e dimostrare il valore di una squadra come questa che ha l'obbligo di farlo in tutte le gare e in tutti gli allenamenti". 

A partire dal prossimo impegno sul campo del fanalino di coda del raggruppamento centromeridionale con soli 2 punti, ancora a secco di vittorie e il secondo attacco meno prolifico d’Italia (13 gol fatti) solo dopo quello del Pistoia: nonostante questo, l’allenatore Sanginario atleti del calibro del laterale slovacco Turek, del centrale verdeoro Bocca e dell’universale spagnolo Quilez, senza dimenticare i portieri Mazzaglia e Oliveira. 

"Con il Cus Molise - ha detto Marzella - dobbiamo affrontare la partita nel migliore dei modi sin dai primi minuti e fare quello che serve per avere la meglio su un avversario che, proprio come noi, ha bisogno di fare punti. Mi aspetto, dunque, una gara ad altissima intensità, e da impattare con l'atteggiamento giusto: dobbiamo correre tanto, dimostrare tanta forza e grande compattezza", ha concluso. 

La gara per cercare di invertire la rotta, al PalaUnimol di Campobasso, si disputerà sabato 25 novembre. Il fischio d’inizio è fissato alle ore 17.30.

Nicola Miccione - Ufficio Stampa G.S. Defender Giovinazzo Calcio a 5


Foto: Ariane Zapalai de Moraes