Defender Giovinazzo, Palumbo assicura: "Contro il Regalbuto vogliamo riscattare il ko dell'andata"

Dopo aver strappato tre punti preziosi a Capurso al termine di un’altalenante partita vissuta dentro e fuori il rettangolo di gioco con ansia e entusiasmo, il Defender Giovinazzo C5 torna sul parquet di casa per affrontare un match delicato per la salvezza.


Il Sicurlube Regalbuto invischiato fortemente nella zona play-out, a quota 17 punti con Capurso e Cus Molise, anche se con il turno di riposo già osservato, arriva in Puglia affamato di punti e presumibilmente con il morale a terra vista anche la sconfitta subita sabato scorso in casa con il Benevento primo della classe.


Con queste premesse il match, valido per il ventesimo turno del girone B di serie A2 Elite, si presenta totalmente diverso da quello dell’andata, quando i baresi sconfitti per 6-1 in terra siciliana subirono uno dei risultati più cocenti della regular season, e adesso sono convinti che l’occasione è ghiotta per mettersi quasi al sicuro. Il roster siciliano con i vari Capuano, vice capocannoniere del torneo con 19 reti, Wallace e Campagna allenato ora dal tecnico Gamiddo, è ben conosciuto dall’ex di turno mister Bernardo, da quest’estate alla guida dei biancoverdi. Il trainer campano potrà riavere a disposizione Montelli che ha scontato il turno di stop e potrà contare, non solo su pivot prolifici come Roselli e Silon Junior, ma anche su elementi come Palumbo che svolgono un lavoro oscuro, ma altrettanto prezioso e qualche volta sanno anche trovare la via del goal come è avvenuto sabato scorso


«Sono felice del gol messo a segno a Capurso anche perché è giunto in un momento topico della partita. La gioia condivisa con i nostri tanti tifosi sempre numerosi anche in trasferta - ha detto - è un bel momento. Sono soddisfatto di quanto sto esprimendo in questa stagione sportiva, ma sono convinto che possiamo dare ancora di più con i miei compagni di squadra già dal prossimo impegno interno con il Regalbuto. Dobbiamo cercare di rifarci del pesante passivo subito in occasione della gara di andata - ha terminato Palumbo -, ma ritengo che non sarà facile visto che loro occupano una posizione di classifica poco tranquilla».


Sabato 24 febbraio sapremo chi si sarà aggiudicato questi preziosi punti salvezza. L’appuntamento è al PalaPansini, il fischio d’inizio è fissato alle ore 16.00.



Nicola Miccione - Ufficio Stampa G.S. Defender Giovinazzo Calcio a 5



Galleria