Defender, la rimonta si ferma sul più bello: i gol di Silon e Fermino non bastano con il Benevento

Il sogno di una clamorosa rimonta della Defender Giovinazzo C5 contro il Benevento si infrange sul portiere Matheus. Dallo 0-3 al 2-3, il sodalizio del presidente Carlucci sfiora l’impresa contro la vice capolista del girone B di Serie A2 Élite che passa al PalaPansini infliggendo la quinta sconfitta stagionale ai biancoverdi, ancora in corsa per le prime otto posizioni al giro di boa.

Nel pomeriggio del Fetta-show, il pivot arrivato in settimana dallo Sporting Sala Consilina, autore di una tripletta, i biancoverdi escono dal parquet di casa con il rammarico di aver giocato la partita e di aver provato a rimontare la seconda della classe, sprecando le occasioni buone, in particolar modo nella ripresa, per conquistare un risultato positivo dopo un novembre da dimenticare.

 LA CRONACA - Bernardo, con Binetti e Montelli in tribuna, parte con Di Capua, Ferreira Praciano, Fermino, Menini e Silon Junior, mentre Centonze replica con Matheus, Imparato, Bobadilla, Mallouk e Arvonio. Nonostante le tre sconfitte di fila che hanno preceduto il pari di Campobasso, i padroni di casa cominciano la gara in maniera intraprendente, affidandosi alla buona verve di Menini e Ferreira Praciano, ma è il Benevento, al 6’, a passare in vantaggio con una conclusione sul primo palo di Fetta, servito da Imparato: 0-1. Il raddoppio, sempre ad opera di Fetta, servito sulla corsia mancina da Melucci, arriva due minuti dopo (0-2), mentre dall’altra parte c’è del superlavoro per Matheus, insuperabile sui tentativi verso lo specchio di Silon, Piscitelli e Palumbo. E prima dell’intervallo, arriva il tris di Fetta, autore di una tripletta all'esordio. Al 20’, dopo l’ennesimo intervento di Matheus su Silon, è 0-3.

Si riparte con La Notte per Di Capua e con Fetta che sfiora il poker facendo tremare la traversa, mentre Guerra spreca sulla ribattuta. Bobadilla, poco dopo, strozza troppo il destro (palla sul fondo), poi è Silon, al 10’, col mancino a concludere alle spalle di Matheus trovando l’1-3. Il Benevento, a questo punto, si spegne e si accende il Giovinazzo con Palumbo power-play: il pivot brasiliano diviene inarrestabile, sfiora la sua personale doppietta (punizione a lato, mancino che scheggia la traversa), e propizia la rete di Fermino al 17’. Il gol che riapre ufficialmente la gara, ma la difesa ospite regge l’urto dei padroni di casa. Finisce 2-3.


DEFENDER GIOVINAZZO-GG TEAMWEAR BENEVENTO 2-3 (pt 0-3)

DEFENDER GIOVINAZZO: Di Capua, Fermino, Silon, Jander, Menini, Mentasti, Piscitelli, Fanfulla, Marolla, Dibenedetto, La Notte, Palumbo. All. Bernanrdo

GG TEAMWEAR BENEVENTO: Matheus, Mallouk, Arvonio, Bobadilla, Imparato, Lepre, De Cescenzo, Fetta, Milucci, Guera, De Figlio, Avventurato. All. Centoze

ARBITRI: Filippi di Bergamo, Freccia di Catanzaro. CRONO: Cantatore di Molfetta

MARCATORI: pt 06'00'' Fetta (B), 08'26'' Fetta (B), 16'50'' Fetta (B); st 10'54'' Silon (D), 17'26'' Fermino (D)

NOTE: ammoniti Mallouk (B), Milucci (B), Fermino (D), Mentasti (D), Imparato (B), Jander (D), De Crescenzo (B), Menini (D), La Notte (D)


 Nicola Miccione - Ufficio Stampa G.S. Defender Giovinazzo Calcio a 5