Dibiesse Miane, U21 premiata dalla LND veneta. Il presidente Buso: ''Orgoglioso di questi ragazzi''

Il 25 giugno a Camposampiero la LND del Veneto ha premiato, nel corso di una speciale cerimonia, l'Under21 della Dibiesse Miane, capace nell'ultima stagione di vincere il campionato regionale e approdare alla fase nazionale, dove soltanto i futuri campioni d'Italia della X Martiri sono stati in grado di interrompere il percorso dei giovani biancoverdi guidati in panchina da Edgar Bertoni. È naturale allora che nella nostra chiacchierata intrattenuta con il presidente del Miane Claudio Buso sia emerso tutto l'orgoglio del patron trevigiano. 


- Presidente, le chiediamo un suo commento su questo illustre riconoscimento: quanto è importante per lei e per il club? 


"È importante perché ci dà la misura del lavoro svolto finora. Per noi che siamo una piccola realtà di paese vincere un campionato giovanile è un evento raro che ci riempie di orgoglio. Poi i ragazzi sono stati impeccabili: hanno risposto con impegno e dedizione per ottenere questo risultato, insieme a mister Bertoni che li ha saputi guidare dall'alto della sua esperienza. Quello che mi ha stupito sin da subito è stata la gioia e il divertimento che questa squadra ha trasmesso a noi e a chi veniva a vedere le loro partite". 


- Quali parole si sente di rivolgere ai giovani protagonisti di questa vittoria? 


"Sarò sempre grato a questi ragazzi per le belle emozioni che ci hanno regalato; per noi addetti ai lavori queste vittorie sono il miglior modo di ripagarci del nostri sforzi". 


- In tutta sincerità, lei si aspettava un tale exploit? 


"Se mi aspettavo tale exploit? Certo, io personalmente credo molto nei ragazzi che abbiamo, perciò all'inizio parto sempre fiducioso, poi vincere è un'altra cosa, a qualsiasi livello. È il succo della competizione".


elle.emme