breaking news
  • 22/06/2024 20:24 Under 19 Regionali, Final Four: Top Five-Ferrandina 3-0, Villaurea-Celano 5-1 nelle semifinali. Top Five-Villaurea la finale tricolore

16/12/2022 20:20

Dolomiti Energia Rovereto, Moufakir non si fida: "Padova avversario da prendere con le molle"

Ultima gara di un 2022 da incorniciare per l’Olympia Rovereto domani alle 16 a Padova, al «Palacamin» contro i locali del C5 Padova. Il team di Saiani vuole confermare il trend positivo delle ultime quattro trasferte, tutte vinte, per tenere sotto stretto contatto le prime tre della classe che la precedono: il 2023 infatti inizierà con la doppia sfida casalinga contro Maccan Prata e Bissuola, attualmente ai vertici del girone B della serie B.

I patavini occupano la nona posizione della graduatoria con due successi e quattro pareggi, l’ultimo sabato scorso con l’Isola. Nel roster a disposizione di mister Simionato non mancano però giocatori di livello, dal portiere Marzotto al bomber Manzali (15 gol finora) passando da Yabre, Gastaldello e Scandagliato.

Le dodici «pantere» prescelte dal tecnico roveretano sono i portieri Bernardelli e Veronesi ed i giocatori di movimento Thyago, Rafinha, Moufakir, Cristel, Cecchin, Granello, Maddalosso, Simoncelli ed il rientrante Onzaca. Sempre out Ceschini e Frisenna.

Hassan Moufakir vuole chiudere l’anno al meglio assieme ai suoi compagni di squadra.

"Vogliamo chiudere il meglio possibile, anche perché è stato un anno importante per noi, dove la squadra ha dimostrato una crescita continua. C’è qualche rammarico anche, con qualche punto lasciato per strada che ora ci avrebbe fatto comodo anche per la classifica. Il Padova sarà comunque un avversario da prendere con le molle perché ha giocatori di ottima qualità nelle sue file. Tocca a noi entrare in campo con la testa giusta, già mostrata nelle ultime trasferte, per continuare a costruire un cammino importante. Penso però che ancora non siamo al 100%; abbiamo fatto bene certo, ma possiamo crescere ancora. Ci hanno frenato degli acciacchi durante il campionato e, conoscendo i miei compagni, credo che ci sia ancora un buon margine di miglioramento".

Anche perché l’anno nuovo si apre subito con le sfide al vertice della classifica. . .

"Sono le partite che mi piacciono di più - confida Hassan – anche se so che tutte sono importanti, ma quando affronti formazioni con campioni al loro interno hai uno stimolo in più per fare bene e mettere la testa in campo già pronta per la gara in questione".

Piccola parentesi calcistica, come hai vissuto il mondiale di calcio del Marocco?

"È stato un grande sogno, a cui all’inizio non credevo nemmeno io. Però se poi elimini Belgio, Spagna e Portogallo vuol dire che non è stata solo fortuna; è stata un’avventura giocata col cuore e l’anima e che ci ha fatto entrare nella storia. Fra l’altro anche nel calcio a 5, agli ultimi mondiali, il Marocco si era ben comportato, perdendo solo di misura col Brasile".

La gara di Padova sarà diretta dai toscani Martini di Empoli e Scifo di Firenze con Finotti di Rovigo al cronometro. Le altre gare del dodicesimo turno sono: F. Atesina-Luparense, F. Cornedo-Palmanova, Maccan Prata-Isola 5, Miti Vicinalis-C. Belluno, Grangiorgione-Giorgione.

Ufficio stampa Dolomiti Energia Olympia Rovereto