Cristian Battaia tiene duro: ''Stagione dispendiosa mentalmente, ai play-off con diverse assenze''

Una stagione estenuante e difficile per tutti, che per alcune squadre si appresta a vivere il clou. Tra queste c'è la Domus, che domani affronterà la Elledì Fossano nel primo turno di playoff. Una sfida difficilissima per bomber Cristian Battaia e compagni, contro quella che fino all'ultima giornata, è stata la squadra in lotta per il salto diretto in Serie A2 e che parte quindi con l'etichetta di favorita addosso. Ed è proprio Battaia, uno dei trascinatori della Domus in questa stagione, a raccontare le sue sensazioni alla vigilia della sfida. Prima però una analisi relativa, come detto, ad una stagione lunghissima e caratterizzata da mille incognite.

"E' stata la stagione più impegnativa a livello mentale da quando gioco. Sono stati mesi di incertezza sia sulla continuità dell'attività, sia sulla sicurezza della salute che poi è la cosa più importante. Abbiamo avuto casi Covid che fortunatamente si sono risolti ma i continui stop hanno generato molti infortuni che hanno totalmente compromesso la nostra stagione. Arrivare ai playoff che sembrava un obiettivo scontato, oggi assume un valore assoluto perché come si suol dire 'ne sono successe di tutti i colori'".

E l'avventura ai playoff non sarà semplice, vista non solo la forza dell'avversario, ma anche che la Domus arriva con gli uomini contati. 

"Purtroppo ci presenteremo ai playoff di domani con una serie di infortuni gravi ,che sicuramente peseranno moltissimo  e purtroppo per alcuni si protrarranno anche nella prossima stagione. Purtroppo si presentava già in salita come incontro considerata la caratura di alcuni dei loro elementi e le ambizioni della società, ovviamente questa serie di infortuni ci costringerà a fare una partita di grande sacrificio cercando di sfruttare al massimo le loro distrazioni e di provare a lottare su ogni pallone. Il coraggio non ci manca e lo dimostreremo". 


esp.