breaking news
  • 07/10/2022 15:40 Covid, positività accertate nel Real Fabrica: la gara di Ariccia rinviata al 19 ottobre

19/09/2022 19:10

La Dozzese dice addio alla Coppa Divisione: il Mantova fa valere tutta la sua forza nella ripresa

Troppo Mantova per una Dozzese ancora in rodaggio. E’ quanto emerso dal 2° turno di Coppa Divisione giocato alla Cavina di Imola davanti ad un buon pubblico che assiste ad un bel match, soprattutto nel primo quarto d’ora. Fino a quando, cioè, i padroni di casa giocano assolutamente alla pari di una delle principali candidate alla promozione in A1 al termine della regular season.


Dopo la rete di Goncalves che fissa il tabellone sullo 0-3 per i virgiliani, per i gialloblu cala il buio: solo nei primi 5’ della ripresa, infatti, fanno rivedere qualcosa di positivo, prima che Titon (devastante in mezzo al campo) e Minetto chiudano definitivamente i conti. Nel finale, con il portiere di movimento, ma ormai senza energie mentali da spendere, la Dozzese subisce una serie di reti che affossa il divario fino all’esagerato 2-11 del 40’. Con Martella infortunato e non disponibile e con qualche altro acciacco accusato dai ragazzi di mister Vanni, non vi erano oggettivamente molte possibilità di passare al turno successivo, ma da salvare certamente restano i primi 25’ di gioco. Probabilmente la svolta dal match arriva al momento della seconda marcatura di Titon (1-5), al 4’ della ripresa che è macchiata da un contrasto probabilmente al limite del fallo a centrocampo: i gialloblu galvanizzati dalla rete splendida di Vinicinho tentano di riaprirla, ma quel gol del capitano ospite pesa come un macigno. Da lì in poi, in pratica, c’è solo il Mantova.


LA CRONACA - Mister Vanni inizia con Callegari tra i pali, Vinicinho ultimo, Trovato e Drago laterali e Piovesan come pivot. Nei primi minuti il Mantova prova a spianare la strada verso la vittoria (palo dopo 20 secondi di gioco) con Carvalho e  Goncalves, ma Callegari è un muro. Al 10’ ancora il portiere locale è fenomenale su Titon ad un passo dalla porta, mentre tra i locali è il nuovo arrivato Martin a dar fastidio a Fior. All’11’ Vinicinho inventa un lancio da area ad area sui piedi di Trovato che si libera davanti a Fior, ma non riesce a realizzare il vantaggio. E’ il prologo del gol (degli ospiti) che arriva al 12’ con una splendida conclusione al volo di Titon. Mentre la Dozzese tenta di riprendersi, al 14’, Bondaruk strappa la palla a centrocampo e si invola da solo fino in fondo per il piazzato che vale il raddoppio ospite (0-2). Nell’azione successiva è Piovesan a tentare il colpo, affondando sulla sinistra, ma Fior respinge il tiro. E il Mantova non toglie il piede dall’acceleratore, anzi: al 16’ va in rete con un’azione spettacolare costruita con tre tocchi in piena velocità che mandano Goncalves a colpire ad un metro dalla riga. Poco prima della sirena, Titon colpisce fortissimo una punizione centrale, con la difesa che si rifugia in angolo: angolo che produce lo 0-4 grazie ad una prodezza balistica di Minetto che colpisce al volo sotto all’incrocio alla destra di Callegari. 


L’intervallo aiuta la Dozzese a recuperare la determinazione utile almeno a tentare di riaprire la contesa ed infatti al 2’, uno scambio in velocità tra Piovesan e Drago lancia Vinicinho in penetrazione centrale. Il suo tiro regala gli applausi del pubblico. Nel minuto successivo la Dozzese ci riprova ancora con ottime conclusioni di Piovesan e dello stesso Vinicinho, ma Fior è determinante a raffreddare la verve dei locali. A pochi istanti dal 4’, Piovesan stoppa una palla a centrocampo ma subisce il contrasto di Titon: i gialloblu si fermano a protestare, il capitano ospite no e, anzi, accelera andando a segnare l’1-5. E’ una doccia freddissima per i padroni di casa. Vinicinho e Goncalves vanno vicino alla rete nei minuti successivi, ma è Minetto, sulla sinistra, a piazzare la rete dell’1-6. I nuovi entrati Baraccani e Martin tentano la carta sorpresa con uno scambio in velocità al 10’, ma è ancora Minetto a far la differenza con un’altra splendida prodezza tutta potenza e precisione (1-7). Due minuti una delle migliori azioni della Dozzese porta al gol del 2-7: Drago, Trovato e Piovesan scambiano al volo in area, con il pivot che deve solo appoggiare a pochi passi da Fior. Subito dopo gol di Carvalho (2-8), quindi mister Vanni prova lo schema con il portiere di movimento, ma negli ultimi 3 minuti Titon, Carvalho ed ancora Titon arrotondano una punizione probabilmente eccessiva per la Dozzese. Sul 2-11 va in archivio la partecipazione dei gialloblu alla Coppa Divisione 2022/2023.


DOZZESE FUTSAL-MANTOVA CALCIO A 5 2-11 (p.t. 0-4)

DOZZESE: Callegari, Sangiorgi, Vinicinho, Martella, Martin, Trovato, Drago, Piovesan, Baraccani, Floris, De Lollis, Melillo. All: Vanni 

MANTOVA: Fior, Zarantonello, Bondaruk, Goncalves, Mancini, Titon, Minetto, Liviero, Ninz, Carvalho, Santarello, Minnella. All: Milella

MARCATORI: p.t. 12’ Titon (M), 14’ Bondaruk (M), 16’ Goncalves (M), 18’ Minetto (M); s.t. 2’ Vinicinho (D), 4’ Titon (M), 9’ Minetto (M), 10’ Minetto (M), 11’ Piovesan (D), 13’ Carvalho (M), 17’ Titon (M), 18’ Carvalho (M), 19’ Titon (

Ufficio stampa Dozzese