breaking news
  • 01/03/2024 10:00 Serie A, stasera tre anticipi del Day23: Sala-Italservice, L84-Mantova e Sandro Abate-Meta Catania
  • 27/02/2024 09:00 Coppa Italia U19, è la Fortitudo Pomezia l'ultima qualificata ai quarti di finale: Leonardo battuta a Cagliari per 2-1

12/02/2024 15:38

Festa in casa Pero: espugnato il campo della Mediterranea, le lombarde approdano alla Final Four

Standing ovation per il Pero, che nel secondo turno di Coppa Italia espugna 6-4 l’imbattuto PalaConi di Cagliari, tana della Mediterranea, centra la sesta vittoria di fila tra campionato e coppa e approda alla Final Four di Genova (18 e 19 aprile, dove si affronteranno le qualificate dei quattro gironi di serie B: Pero, C5 Roma, Atletico Chiaravalle e CBM Futsal Team. Una straordinaria impresa quella compiuta dalla compagine lombarda, che per la prima volta dopo tre tentativi entrano tra le prime quattro squadre d’Italia della coppa nazionale.

Come già successo nella trasferta cagliaritana di campionato, il Pero parte forte e si porta a condurre 3-0 con le marcature di Giuliano, Cascio e Annese. Stavolta però le lombarde riescono a gestire la dote, anche se a cavallo dei due tempi subiscono il ritorno  della Mediterranea, che si avvicina sul 2-3 con Privitera e Furno. Poi il Pero reagisce e riallunga sul 4-2 con un’autorete. Quindi il bis di Privitera riporta le sarde a -1, ma ci pensano le doppiette di Annese e Giuliano a firmare il 3-6, che vanifica la quarta rete sarda di Mendes su tiro libero. 

Nel finale sale in cattedra Lanza che para un altro tiro libero di Mendes e uno di Previtera, e la festa è tutta per il Pero. 

“Grande vittoria contro una squadra che comanda il nostro girone di campionato a punteggio pieno – è il commento del direttore sportivo del Pero Massimo Agosti – siamo stati bravi a non farle ragionare con una pressione forte e un ritmo alto. Peccato nel secondo tempo per i tre tiri liberi concessi, ma alla fine quello che contava era portare a casa la qualificazione alla Final Four ed entrare tra le prime quattro squadre d’Italia”.


Ufficio Stampa Pero