Futura a Genzano per la Coppa Italia. Mallamaci: “Esserci è il giusto premio per l'impegno di tutti”

Archiviato il pareggio contro il Cosenza, per la Futura è tempo subito di tornare in campo. La squadra di mister Fiorenza sarà impegnata domani alle ore 18 a Genzano. Obiettivo centrato, come sottolinea il patron Nino Mallamaci.

“Era uno degli obiettivi della stagione in corso, quello entrare nella prima fase di qualificazione di Coppa Italia. Un risultato importante raggiunto alla fine di un girone di andata difficile. Per una società come la nostra, la cui crescita passa da una programmazione graduale, sarà un onore scendere sul parquet di un palazzetto che ha fatto la storia del calcio a 5 italiano. Il sorteggio non ci poteva assegnare avversario peggiore, ma affronteremo la partita con la massima attenzione, nei limiti delle nostre possibilità”.

Mallamaci continua.

“Giocare contro il Genzano, prima in classifica nel girone B di A2, una squadra che ha un roster già da Serie A, per noi è un premio per l'impegno di tutti i nostri calcettisti e il gruppo tecnico. Non saremo una vittima predestinata, ma accetteremo con serenità qualsiasi risultato, ripeto per noi già è un onore. Personalmente sono contento di rivedere due calcettisti che hanno giocato con me in passato a Reggio Calabria, vale a dire Jader Fornari ed il mister Ciccio Angelini, una icona del calcio a 5 nazionale. Per il resto speriamo che sia una grande festa di sport”.

Contento Mallamaci anche per i due pareggi ottenuti dai suoi ragazzi, contro Giovinazzo e Cosenza, nonostante una formazione rimaneggiata.

“Vorrei fare i complimenti a tutti i ragazzi per le ultime prestazioni e per i risultati ottenuti in piena emergenza, l’ultimo nel derby contro una squadra forte e difficile da affrontare”.