Generali Ternana, De Michelis: ''Dispiace per la sconfitta, contro il Città di Anzio conta vincere''

In casa Ternana c'è voglia di mettersi alle spalle il ko interno beffardo contro l'Atlante Grosseto. I ragazzi allenati da Federico Pellegrini tornano subito in campo dopo la gara di recupero giocata al PalaDiVittorio, e lo fanno sul parquet del Città di Anzio. Una sfida tutt'altro che facile al cospetto di una squadra temibile, soprattutto in casa davanti al suo pubblico. A presentare la gara è il bomber rossoverde Diego De Michelis, che parte proprio da quanto accaduto contro l'Atlante Grosseto e l'episodio del gol fantasma non assegnato alla sua squadra (LEGGI QUI PIU' IN DETTAGLIO) e per il quale la Ternana stessa ha presentato ricorso per errore tecnico dei direttori di gara. 

"Si tratta di un episodio chiaro, sbagliare una chiamata del genere non si può. Eravamo sul due a zero per loro e potevamo riaprire la gara, poi abbiamo subito il terzo gol e siamo usciti con la testa dalla partita. Abbiamo provato a riprenderla portandoci sul 3-2, però era troppo tardi. Volevamo vincere a tutti i costi. Non bisogna soffermarsi su questi episodi che non dovrebbero capitare, ma purtroppo capitano. Volevamo vincere, siamo rimasti dispiaciuti del risultato. Personalmente non mi sarei accontentato neanche del pareggio. Dispiace molto, ma è una partita che non mette in dubbio il valore della squadra e di ogni singolo giocatore: siamo una grande squadra, abbiamo tutto il girone di ritorno per dire la nostra. Dobbiamo lavorare a testa bassa, con unità: dai momenti di difficoltà si esce solo in questo modo". 

De Michelis si sofferma poi sulla gara contro il Città di Anzio. 

"Sarà una trasferta dura, se sono lassù non è per caso. Vogliamo andare li con un solo obiettivo in testa, fare tre punti. Conta solo questo. Daremo il massimo, sono convinto del fatto che se ognuno di noi darà il massimo allora possiamo tornare a Terni con i tre punti e con un altro spirito, utile ad affrontare il girone di ritorno". 




m.e.