Generali Ternana, il responsabile di U17 e U19 Liberati: “I ragazzi mi stanno dando soddisfazione”

E’ il responsabile dell’Under17 e Under19 della Generali Futsal Ternana da quasi due anni, arrivato alla corte rossoverde con una marea di esperienza alle spalle e con il futsal una delle sue grandi passioni per essere stato in passato prima giocatore e poi dirigente-responsabile dei settori giovanili.

Daniele Liberati, proprio come Marco Armeni, ci ha messo poco a dire di sì alla proposta esposta nell’estate del 2021 del direttore sportivo Michele Carpinelli e di Marco Santi, un sì agevolato anche dal rapporto di amicizia consolidato da anni. I due dirigenti infatti, per far crescere la società in modo verticale, l’estate scorsa hanno deciso di espandere il settore giovanile e ad affidare la responsabilità delle due categorie più importanti a “Libero”, uno che di futsal giovanile se ne intende ormai da anni.

Daniele ha avuto un passato da giocatore; la prima volta che ha calcato i campi di calcio a 5 risale ai fine anni '90-inizio 2000, quando per ben tre stagioni ha indossato la maglia del Clt, compagine che militava stabilmente nei campionati di Serie A2. Capitano indiscusso dell’Under21, Daniele è sempre stato in pianta stabile in prima squadra con gli allenatori che si sono susseguiti in quegli anni, ossia Rotondi, Barbosa e “Chicco” Caropreso, togliendosi anche la soddisfazione di vincere una Coppa Italia di categoria nella stagione 2002/2003 nella Final Four organizzata proprio al pala di Vittorio di Terni battendo il San Paolo Pisa per 2-0 nella finalissima. Da registrare anche un gol realizzato nel quarto di finale contro il Bellona tra le mura amiche.

Dopo l’esperienza ternana “Libero” decide di andare a giocare a Spoleto per un anno per poi tornare a Terni e sposare il progetto della Libertas Tacito, società nella quale rimane per ben dieci anni disputando campionati di Serie D, C2 e C1 prima da giocatore e poi da allenatore. In seguito inizia la carriera di responsabile del settore giovanile della Ternana Futsal Femminile di Basile dove rimane per due anni, per poi passare al calcio a 11, sempre alla Ternana Femminile, che militava in Eccellenza e poi in C1, dove svolge per due anni il ruolo anche di dirigente. Per poi arrivare ai giorni nostri nei quali è presente nella società del presidente Luca Palombi portando con sé la professionalità e l’esperienza acquisita nel tempo.

Daniele si dimostra molto orgoglioso dei ragazzi.

“In questi due anni in cui sono il responsabile dell’Under17 e Under19 devo dire che sono rimasto impressionato dalla serietà della società che sta crescendo in modo vistoso. Il settore giovanile è un fiore all’occhiello ed avere la responsabilità di gestire le due categorie più importanti mi rende orgoglioso. Sono molto soddisfatto della serietà anche dei dirigenti delle altre squadre con cui mi confronto costantemente. La disponibilità dei ragazzi in tutte e due le squadre è massimale nonostante gli impegni scolastici, li ringrazio per questo, mi stanno dando tanta soddisfazione. L’Under19 ha affrontato un campionato impegnativo nel girone con le laziali, molti ragazzi si sono affacciati al futsal solo ora e la poca esperienza ha fatto il resto. Detto ciò domenica 16 aprile a Spello contro i Grifoni avremo la grande chance di chiudere al terz’ultimo posto anziché come fanalino di coda, cercheremo di dare il massimo quindi per portare a casa la vittoria per rendere meno amara la stagione. Per quanto riguarda l’Under17 che da poco ha iniziato il campionato; la soddisfazione più grande è stato il raggiungimento della finale di Coppa Umbria che giocheremo a maggio contro il San Giustino. Infine un plauso speciale ai mister delle due squadre, Cesar Sachet e Alessio Pucci, i quali, nonostante le loro diversità, sono due figure importantissime per la crescita dei ragazzi per la passione e la professionalità che mettono costantemente ad ogni allenamento e partita”.

Ufficio stampa Generali Futsal Ternana