Generali Ternana, l'amarezza di Pellegrini: "Russi? Avversario superiore, ma divario troppo ampio"

Una punizione severa, forse troppo, quella arrivata per la Generali Ternana sul campo del Russi, capolista del girone D. I rossoverdi di Federico Pellegrini sono andati k.o. 6-0 in una gara che però ha detto altro rispetto a quello che viene fotografato leggendo il punteggio finale. E' questo, in sintesi, il pensiero del tecnico. 

"Commentare un 6-0 diventa difficile perché poi sembra che la partita sia stata a senso unico ed invece non è stato proprio così. Abbiamo fatto una buona partita, il primo tempo è stato molto equilibrato anzi addirittura meglio noi per il gioco espresso e per le occasioni create. Però in vantaggio per 2-0 alla fine della prima frazione di gioco sono stati loro grazie alla concretezza sotto porta, abbiamo fallito un tiro libero con Almadori proprio a pochi secondi dalla sirena che poteva sicuramente riaprire la gara. Poi nella ripresa ci siamo sbilanciati per recuperare il risultato ma si è creato questo margine tra noi e loro che non ci ha permesso di rimanere in partita. Non sono totalmente soddisfatto della prestazione, merito all’avversario che ha dimostrato di essere superiore”.