Generali Ternana, Pellegrini: ''Giocato al loro ritmo, ora dobbiamo rialzare la testa e ripartire''

C'è delusione in casa Ternana per la sconfitta all'esordio sul campo dell'History Roma 3Z, che invece resta a punteggio pieno dopo due giornate. I rossoverdi hanno disputato sicuramente una buona partita, che però non è bastata a strappare punti su un campo ostico, al cospetto di una squadra giovane capace di imprimere il suo marchio ed il suo ritmo alla partita. E' proprio questo uno degli aspetti che il tecnico della Generali Ternana, al termine del match, vuole analizzare. 

"Una partita dal ritmo altissimo, ma lo sapevamo visto è che una loro caratteristica. A lungo andare questo si è visto, perché loro sono giovani e non hanno mollato su nessun pallone. Noi siamo rinati più volte nella stessa partita, rimontando dal 4-1 al 4-4, rimanendo sempre agganciati e riuscendo anche ad andare in vantaggio. Non siamo stati lucidi nella lettura di alcune situazioni, anche le mie valutazioni a volte non sono state del tutto precise. E' la prima di campionato, ma siamo già non possiamo più sbagliare. Siamo una squadra che vuole lottare per i primi posti e abbiamo già giocato un jolly. I ragazzi hanno dato tutto, ma non è bastato. Alcune cose non sono andate bene, ci abbiamo anche lavorato in settimana, ma nonostante questo alcune cose non sono andate come previsto, loro bravi a sfruttare le occasioni. Questo non toglie meriti alla loro vittoria, ci rimettiamo al lavoro consapevoli che questo ko ci dia nuovi stimoli per vincere". 

Di fronte c'è un'altra partita difficile, perché per l'esordio casalingo arriva a Terni lo Sporting Hornets, a punteggio pieno dopo due partite. 

"Altra squadra pretendente alla vittoria del campionato, sicuramente banco di prova importante. Il campionato è corto, non possiamo sbagliare, quindi scenderemo in campo per cercare di vincere. Dobbiamo confermare quanto di buono fatto ed eliminare ciò che non è andato. Alziamo immediatamente la testa e lavoriamo, lo sport è così".