Giovinazzo, continua il valzer dei ritorni. Cambia il preparatore atletico, ora c'è Franco De Anna

In attesa dei primi colpi e di entrare nel vivo del mercato estivo dei calciatori, a tenere banco, nel Giovinazzo C5, è il nuovo assetto dell’area tecnica in quello che sembra essere un vero e proprio valzer dei ritorni. Un’espressione che, dopo i rientri di Binetti (sul parquet) e di Foletto (in panca), sembra essere davvero azzeccata. Un altro gradito ritorno è quello di Franco de Anna, nuovo preparatore atletico biancoverde e figura di riferimento per lunghi anni all’interno del sodalizio diretto dal presidente Antonio Carlucci. Assente per due stagioni agonistiche, de Anna, 59 anni (di cui 35 vissuti da preparatore atletico, nda) docente di Educazione Fisica, laureato in Scienze delle Attività Motorie e con un Master in Valutazione Funzionale presso l’Università degli Studi di Tor Vergata, a Roma, è ritornato a ricoprire uno degli incarichi societari basilari nella preparazione della squadra affidata quest’anno a Darci Foletto, che lo ha conosciuto bene da giocatore. Ma cosa lo ha spinto a ritornare?


"Motivazioni strettamente personali accomunate ad impegni professionali serrati - le sue parole - non mi hanno consentito di dedicarmi alla squadra del Giovinazzo C5 e pertanto ho dovuto fare delle scelte, seppur dolorose. Ma la passione per questo sport ha avuto il sopravvento e ho intravisto nel nuovo percorso intrapreso dalla società, rispetto agli anni precedenti, un progetto interessante per poter ritornare sui miei passi e riprendere a lavorare in compagnia di dirigenti e soprattutto amici che conosco ormai da vecchia data".


Sarà Franco de Anna, dunque, il nuovo preparatore atletico in vista del campionato di serie A2: rimpiazzerà Giovanni Battista de Gennaro, un esempio di professionalità dentro e fuori il campo, a cui il Giovinazzo C5 augura le migliori fortune sotto il profilo umano e professionale.

"Le nostre strade si separano - dice il direttore sportivo Gianni Lasorsa - ma siamo consapevoli di quanto abbia dato alla causa e delle sue straordinarie doti che, ne siamo certi, continuerà a mostrare nel suo ambito sportivo". 





Ufficio Stampa Giovinazzo