Gisinti Pistoia, Lami: "Il Cus Molise ci metterà in difficoltà, ma noi vogliamo questi tre punti"

Prima giornata di ritorno per la Gisinti Pistoia, che ospiterà il Cus Molise. In conferenza stampa è intervenuto l'allenatore, Nicola Lami. 

Il mister si sofferma prima sulle operazioni in uscita.

"Vorrei partire dall'inizio, e cioè come era stata composta questa squadra. Abbiamo salutato Senna e Bortoletto in maniera opportuna e con il sorriso - precisa. - La squadra era stata costruita anche con l'obiettivo di fare un grande campionato Under 19, che ad oggi sembra precluso. Quindi non è che li abbiamo mandati via per questo motivo e anzi, nessuno li voleva mandare via. Bortoletto è un giocatore che può fare la A2, anche se magari non a pieno regime per la categoria. Anche Senna poteva diventarlo e lo vediamo con Donadoni, il terzo giocatore preso dalla Roma e che sta mietendo prestazioni importanti. Si può anche dire senza nasconderci che giocatori come Genis o Borja all'inizio dell'anno, per motivi di equilibrio, non potevano essere accessibili".

Il tecnico arancione parla poi del nuovo arrivo.

"Abbiamo avuto la fortuna di poter accedere di nuovo al mercato. Credo che la società, con un lavoro di squadra non indifferente e coordinato dal direttore, abbia identificato l'ingrediente che ci mancava - sostiene. - Borja è un giocatore che ha un'individualità importante e allo stesso tempo ha esperienza in Italia e all'estero e quindi ci può dare qualcosa a livello collettivo. Il gruppo ha accolto con grande emozione questo ragazzo. Lo conoscevo già prima di questa stagione. È cambiato, fisicamente si è strutturato. Ha un 1vs1 e uno strappo nel breve che è difficilmente ritrovabile in altri giocatori. A differenza di altri giocatori con le sue caratteristiche, è un altruista".

Mister Lami racconta l'ultima settimana in casa Gisinti Pistoia.

"La sfida contro il Manfredonia era uno spartiacque, dopo il risultato ottenuto contro la Buldog. Da lì ho evidenziato che c'era stato un cambio di rotta che non è esclusivo merito mio - puntualizza. - Questa è una società che ha pazienza e le idee chiare. Ringrazio Dio che sia stata premiata dagli ultimi risultati che i ragazzi hanno ottenuto. Contro il Manfredonia hanno dimostrato anche di imporre il proprio gioco".

Infine, il tecnico arancione presenta la gara di domani.

"Il Cus Molise è una squadra con 2-3 individualità notevolissime, specie nell'uno contro uno: Barichello, Paschoal e ora il nuovo arrivo Vitinho Falcetta. Altro esempio di un giocatore che a Pistoia poteva essere messo in discussione ma che, grazie alla lungimiranza della società, è diventato un giocatore vero. Il Circolo la Nebbia ci metterà in difficoltà perché hanno una modalità di gioco basato proprio sui duelli. Noi siamo consapevoli di questo, ma faremo di tutto per portare a casa il terzo risultato utile consecutivo". L'incontro tra Futsal Pistoia e CLN Cus Molise, da disputare a Fucecchio e valido per la prima giornata di ritorno, sarà arbitrato da Emanuele Roscini (Foligno) e Marco Di Filippo (Teramo). Cronometrista Michele Bensi (Grosseto). Fischio d'inizio ore 15.