Hellas, Milella sposta subito l'attenzione su Fossano: ''Ora si comincia a lavorare per il debutto''

Torna a lavorare oggi l’Hellas Verona dopo i tre giorni di pausa concessi Pino Milella l’indomani del convincente test con il Desenzano. Risultato a parte (è finita 9-1 per gli scaligeri) il tecnico ha avuto l’occasione per fare il punto della situazione dopo tre settimane di allenamenti, rimanendo soddisfatto in particolare per come la squadra ha approcciato il confronto e per come ha saputo esprimersi in fase di finalizzazione nella prima frazione (sette dei nove gol sono giunti proprio nel corso del periodo d’apertura).


L’attenzione di Pino Milella torna comunque sul calendario. Il tecnico si presta a commentare il percorso dell’Hellas nell’avventura in A2 che scatterà il 9 ottobre a Fossano.


"Quando abbiamo saputo di esordire sul campo della Elledì Fossano c'è stato un pizzico di emozione perché adesso si comincia davvero ad entrare nel vivo - ha ammesso in una intervista video pubblicata sul profilo facebook del club (CLICCA QUI PER LA VERSIONE INTEGRALE). - Trasferta difficile in un campionato difficile, il Fossano ai playoff di B ha sbaragliato gli avversari. Subito una gara insidiosa, ma come ho detto adesso subentra anche l’aspetto emotivo, perché adesso davvero si inizia a preparare la prima partita di campionato". 


Poi l’analisi si sposta sul girone.


"Come ho già detto a suo tempo il girone è molto difficile ed equilibrato. Un paio di squadre, almeno sulla carta, hanno qualcosa in più. Il nostro è un calendario abbastanza equilibrato, con un inizio insidioso ma che ci potrebbe dare slancio. Abbiamo due derby nelle prime tre giornate, poi andiamo in Sardegna con il 360GG. Se uscissimo bene da queste quattro partite prenderemo sicuramente entusiasmo. Nel girone d'andata ci aspettano le trasferte più lunghe, con le piemontesi e l’Aosta; al ritorno tutte quelle con le sarde. Se prendiamo una buona posizione di classifica alla fine dell’andata, il girone di ritorno avrà tutt’altro aspetto”.