History Roma 3Z, Hamazawa: ''Stare lontano dal campo è dura, ma ora posso dare il mio contributo''

Ritorno alla vittoria per l'History Roma 3z, che nella valida per la nona di campionato del girone E ha superato per 8-5 il Real Fabrica. Tre punti importanti per la formazione gialloblù, che riscatta così un momento non esaltante della stagione. Tra le buone notizie anche il graduale rientro in campo di Leo Hamazawa. 

"Quella di sabato scorso era una partita importantissima - racconta - anche perché arrivavamo da due sconfitte consecutive. Purtroppo e sfortunatamente da inizio stagione abbiamo dovuto fare i conti con diversi infortuni, tra i quali il mio, aspetto che ci ha impedito di giocare al completo. Non mi sento ancora al massimo della condizione, ma non vedo l'ora di tornare in campo per aiutare i miei compagni di squadra. Sono stati mesi di sofferenza per me, perché ero consapevole del fatto che alla squadra potesse servire il mio aiuto: ora finalmente posso tornare in campo e dare il mio contributo". 

Hamazawa entra poi più nel dettaglio. 

"Il mio obiettivo personale è quello di dare una mano ai ragazzi - dice - sia in campo che fuori. Per quanto riguardo in campo a volte ho percepito un pizzico di nervosismo, che porta a degli errori, un aspetto che magari stando in campo puoi "controllare". Per quanto riguarda gli obiettivi, come minimo, vogliamo entrare in zona playoff e abbiamo bisogno di fare punti per conquistarcelo". 




m.e.