Il Benfica ufficializza Coelho e Perugino si arrabbia: ''Chi non rispetta gli accordi paghi penale''

L’Asd Napoli Futsal, tramite l'Avvocato Enrico Lubrano, ha inviato formale diffida al pagamento della penale prevista dall’art. 5 dell’Accordo Economico sottoscritto con la Società Napoli Futsal agli atleti Nejc Hozjan e Bruno Alexandre Dias Coelho.
Il suddetto art.5 dell’accordo economico prescrive quanto segue.
“Laddove l'atleta, in contrasto con i termini di tesseramento con la società, richieda e ottenga il tesseramento come calciatore professionista o non professionista con un club di una Federazione estera, sarà tenuto - anche ai sensi di quanto previsto dall'articolo 17 del Regolamento FIFA sullo Status e il Trasferimento dei calciatori - al pagamento, in favore della Società, di una penale pari al doppio/triplo degli importi complessivamente pattuiti in favore dell'Atleta con il presente accordo (a prescindere che gli stessi siano o meno maturati e/o corrisposti. Con salvezza del maggior danno e delle sanzioni sportive applicabili”.
PERUGINO SBATTE I PUGNI - “È doveroso portare avanti in tutte le sedi di giudizio le nostre richieste perché sono suffragate in maniera chiara dagli accordi economici - dice il presidente Perugino. - Così si potrà porre fine alla consuetudine finora usuale di utilizzare il deposito degli accordi economici solo a tutela degli atleti e non delle società".
E aggiunge.
"La nostra battaglia è una difesa di tutto il sistema del calcio a 5 italiano che fino ad oggi ci ha visto sempre soccombere nei confronti di atleti e società estere. A tal proposito voglio sottolineare il totale supporto della Divisione calcio a 5 nella persona del presidente Luca Bergamini a cui il Napoli porge un caloroso ringraziamento".
Ufficio Stampa Napoli Futsal