breaking news

07/04/2024 12:30

Il Bernalda passa al PalaDolmen: il 4-2 alla Diaz (bis di Laurenzana) incoraggia le speranze playoff

Per la serie "nothing is impossible", il Bernalda Futsal riesce a battere a domicilio la Diaz Bisceglie, una delle big indiscusse del girone, al culmine di una gara vibrante e giocata a buoni ritmi da entrambe le squadre. Cuore, tecnica, astuzia e grinta hanno caratterizzato la prova dei ragazzi di Volpini, persuasivi in tutte le fasi del match e in grado di colpire nei momenti di massima pressione del quotato Bisceglie. In rete per i rossoblu Laurenzana (autore di una doppietta) Carella e Grossi.
Cronaca. Il tecnico Volpini schiera il seguente quintetto iniziale: Boschiggia, Laurenzana, D’Onofrio, Grossi, Carella. Dall’altra parte il Bisceglie con: Graziani, Pedone, Tarantino, Mongelli e Rubio.
Dopo le prime fasi di studio della gara, il Bernalda passa in vantaggio: a seguito di una rimessa laterale, il mortifero diagonale di Laurenzana supera il portiere Graziani per lo 0-1. I lucani insistono, in rapida successione l’estremo difensore biscegliese si oppone alle tiro ravvicinato di Grossi e, in due tempi, al diagonale di Laurenzana scoccato dalla banda mancina. Gli ospiti sono ancora pericolosi con rapide ripartenze: Grossi scaglia un forte destro dalla distanza smanacciato in corner da Graziani. Dall’altra parte il Bisceglie sfiora il pari con un tiro ravvicinato di D’Elisa. E’ il preludio al pareggio dei padroni di casa: lo stesso D’Elisa ruba palla incuneandosi nelle maglie difensive rossoblu e giunto dinnanzi a Boschiggia scarica a Rubio che deposita in rete per 1-1. La gara è vivace: per il Bisceglie Mongelli chiama alla respinta Boschiggia mentre sul fronte opposto il lucano D’Onofrio trova pronto Graziani alla ribattuta. I lucani ci provano dalla lunga distanza con una staffilata di Laurenzana, Graziani è nuovamente decisivo. Sul fronte opposto il Bisceglie ha due clamorose occasioni con Rubio ma in entrambe le circostanze la sfera finisce di poco al lato. Il pericolo scampato scuote i bernaldesi: il mancino di Benedetto scalda le mani a Graziani. Negli ultimi istanti della prima frazione di gioco il destro di Rubio trova attento Boschiggia.
Pronti-via nella ripresa per il nuovo vantaggio bernaldese grazie ad una rasoiata dalla banda destra di Carella che batte Graziani per 1-2. Il tecnico Di Chiano si gioca la carta del quinto di movimento (Tarantino) ma è il Bernalda a segnare nuovamente con tiro da distanza siderale di Grossi per 1-3. I rossoblu non sono paghi e in ripartenza confezionano altre due palle-gol con Laurenzana e Grossi ma in entrambe le circostanze Graziani evita la capitolazione. Sul fronte opposto il Bisceglie reagisce: il tiro teso di Iodice trova la ribattuta di Boschiggia. Da parte sua il Bernalda è sempre ficcante in ripartenza: coast to coast di Grossi che chiama alla respinta Graziani che si ripete poco dopo sulla punizione di Laurenzana respinta con il corpo dal portiere biscegliese. I pugliesi, però, non sono mai domi: D’Elisa al culmine di una bella trama di gioco costringe Boschiggia alla respinta di piede; poco dopo il portiere brasiliano si ripete su Mongelli. Infruttuosi gli assalti finali dei padroni di casa che incassano la quarta rete con un destro dalla lunga distanza di Laurenzana per il 1-4. Passano pochi istanti per la sfortunata e involontaria deviazione dello stesso Laurenzana “regala” al Bisceglie la seconda rete per il 2-4 finale.
DIAZ BERNALDA 2-4 (pt 1-1)
DIAZ BISCEGLIE: Todisco, Pedone, Tarantino, Mongelli, Rubio, Graziani, Di Benedetto, Sellak, Amato, Iodice, Cosmai, D’Elisa. All. Di Chiano.
BERNALDA FUTSAL: Digiorgio, Boschiggia, Scarnato, Laurenzana, Sali, Eletto, D’Onofrio, Iannuziello,  Carella, Grossi, Lovecchio, Benedetto Luciano. All. Volpini
ARBITRI: 1^ Maurizio Cipolla di Cosenza, 2^ Luigi Musci di Molfetta. Crono: Sergio De Gennaro di Molfetta
MARCATORI: pt Laurenzana (Be), Rubio (DB); st Carella (Be), Grossi (Be), Laurenzana (Be), (aut.) Laurenzana
NOTE: Ammoniti: Laurenzana (Be)

Ufficio Stampa ASD BERNALDA FUTSAL