Il Bitonto può tornare in pista. Chiereghin: ''Il periodo di sosta ci è servito per recuperare''

Il Bitonto si mette alle spalle un periodo un po’ complicato dal punto di vista dell’emergenza pandemica. I nero-verdi scaldano i motori in vista del ritorno in campo di sabato prossimo nel derby contro la Dream Team.

Fa il punto della situazione in casa Bitonto il tecnico Roberto Chiereghin.

“Non tutti i mali vengono per nuocere, abbiamo dovuto rinviare la partita con l’Itria forse nel nostro momento migliore, ma analizzando la situazione nella sua globalità questo periodo di sosta forzata ci è servito per recuperare qualche giocatore come ad esempio Quinellato che aveva problemi muscolari e che può rientrare al cento per cento. Inoltre nelle ultime settimane avevamo fatto molte partite e questo ci ha consentito di recuperare un po’ il fiato”

 Due settimane di sosta forzata per il Bitonto, come valuti gli altri risultati.

“L’Itria continua a fare il suo bel campionato, l’ultimo successo davvero importante su un campo difficile contro una squadra forte e in salute. La sorpresa può essere stata la vittoria della Diaz contro il Canosa, una Diaz che sta incarnando il carattere del suo nuovo allenatore”.

Sabato arriva il Palo del Colle in un derby molto sentito.

“Noi non ci arriviamo benissimo perché siamo reduci da due settimane di riposo forzato – conclude mister Chiereghin – il Palo è una squadra forte, con un roster ricco e di qualità e con un allenatore molto preparato che stimo tantissimo. Partita difficile, forse per ricominciare la partita meno adatta”.