Il Bitonto torna subito a ruggire: nel recupero contro il Barletta finisce 5-3. Ora sabato riposo

Torna immediatamente al successo il Bitonto che, nel recupero della quindicesima giornata del campionato nazionale di serie B girone G,  batte per cinque reti a tre i padroni di casa del Barletta, riscattando così l’amara sconfitta di sabato scorso contro il Molfetta e continuando a navigare nelle zone d’elitè della classifica.

Tre punti, che portano la firme di Caggianelli autore di una doppietta, di Barbosa e Orlino autori di una marcatura a testa, e di Marco Ritorno che dopo per la prima volta in due anni, mette a segno la propria rete ed entra nella storia del club neroverde come secondo portiere ad aver messo a segno una rete e, pensate un po', lo fa contro il Barletta, esattamente come Francesco Spadavecchia tre anni fa.
Una vittoria dunque, che fa salire a quota trentaquattro i punti dei neroverdi e gli consente di godersi il meritato riposo di sabato, prima della super sfida all’Itria della prossima settimana.

LA PARTITA
Orfano dell’infortunato Cantieri, mister Pietro Di Bari si schiera con Ritorno fra i pali e Barbosa, Orlino, Caggianelli e Lovascio a battagliare nel mezzo.
La prima frazione di gioco è caratterizzata da un grande agonismo, ma da poche, pochissime, occasioni da goal. Di fatti, il Bitonto riesce a rendersi pericoloso in un paio di circostanze dapprima con il tiro di Barbosa da sinistra neutralizzato dal portiere e poi con la conclusione potete di De Liso da destra, sulla quale è ancora attento l’estremo di casa.
Il Bitonto però non è mai domo e a due dalla fine riesce a portarsi in vantaggio grazie ad Orlino che è ben appostato sul secondo palo sugli sviluppi da calcio d’angolo e col destro deposita comodamente in rete la palla dello 0-1.
La gioia del vantaggio però dura appena qualche secondo, coi barlettani che ripartono in velocità, e con una palla centrale per Marzuocco trovano la rete del pari all’intervallo.

Nella ripresa mister Di Bari riparte da Ritorno, Barbosa, Caggianelli, Orlino e Binetti.
La ripresa è tutt’altra storia rispetto alla prima frazione di gioco ed il Bitonto prova a mettere fin da subito le cose in chiaro con Barbosa che se ne va di gran carriera sulla sinistra e col tocco sotto prova l’eurogoal che però non gli riesce per una questione di centimetri.
Il goal però è nell’aria e arriva al 4’ con Caggianelli che riceve sul secondo palo l’assist al bacio di Orlino e col destro manda la palla in rete per il nuovo vantaggio Bitonto.

Questa volta il Bitonto non si fa rimontare e piazza anche il tris ancora con Caggianelli, che riceve sul secondo palo la respinta del portiere sul tiro di Orlino da destra e tutto solo fa 1-3 e doppietta personale.
Col doppio svantaggio subito, il Barletta prova a giocarsi la carta del quinto uomo di movimento e la tattica adoperata dal mister biancorosso è vincent, con Capacchione che sotto porta non sbaglia e fa 2-3.
Il Bitonto non perde la lucidità ed al 16’ porta a quattro le proprie marcature e lo fa con una splendida punizione di barbosa che da posizione defilata, trova l’angolo sotto più lontano con un destro potente, che non lascia scampo al portiere: 2-4.

Il Barletta prova a gettarsi ancora in avanti, ma non appena Ritorno neutralizza una conclusione da sinistra, calcia direttamente al volo a porta sguarnita e direttamente dalla propria area di competenza, trova un goal splendido che vale il 2-5 del Bitonto e la sua prima marcatura con la maglia neroverde.
L’ultimo sussulto del match però è ancora di marca barlettana e porta la firma di Capacchione che accorcia le distanze da due passi per il 3-5 finale che sancisce la vittoria dei neroverdi.