breaking news

01/09/2021 23:26

Il Castellamonte mette subito in chiaro le cose in chiave-primato: dopo Luan Maza ingaggiato Pereira

A questo punto Biagio Montesano deve augurarsi una sola cosa: vincere il nuovo campionato piemontese di Serie C1… per distacco. E già, perché il Castellamonte che ha preso forma con il #futsalmercato di agosto ad essere sinceri poco ci azzecca con il regionale. Lo testimoniano almeno due degli ultimi colpi piazzati, che rispondono ai nomi di Luan Maza e Alcides Pereira, giocatori che la C1 possono farla a occhi chiusi. Senza dimenticare Rech Tonello e Alexsandr Rascon, che avevano preceduto gli ingaggi dell’ex Ce Chi Ciak Serramanna e del pivot che in Italia ha spopolato in tutte le categorie, vestendo in Serie A le maglie di Perugia, Bisceglie, Lazio e Corigliano.


Insomma, sarà un Castellamonte obbligato a vincere quello che mister Pierluigi Gotta si è visto armare dai vertici torinesi: dal 24 settembre, quando si comincerà a fare sul serio con la sfida casalinga con l’Aurora Nichelino, primo atto di un campionato di Serie C1 che conterà dodici squadre al via e con un comunque nutrito gruppo di antagoniste pronte a rendere difficile la vita ai bianconeri.


Ma chi sono i quattro volti nuovi che vengono dal Sudamerica? Eccoli in ordine di… acquisizione.


RECH TONELLO - Soprannominato Alemao, classe 1986, torna in Italia dove ha già vestito nel campionato di Serie B le maglie di Reggiana e Atlante Grosseto. In Brasile ha invece giocato con Joaçaba e Videira.


ALEXSANDR RASCON - 25 anni, spagnolo, originario di Cartagena, ha giocato con la locale compagine attualmente impegnata nella Primera Division della Liga, difendendo anche i colori della selezione giovanile regionale della Murcia


LUAN MAZA - Brasiliano di 31 anni, giocatore di grande talento, può vantarsi di aver giocato in una squadra di grande blasone come il Corinthians arrivando ad essere convocato anche dalla Seleçao. In Italia ha vestito per diverse stagioni la maglia dell’Ossi per poi approdare l’anno scorso al Ce Chi Ciak Serramanna.


ALCIDES PEREIRA - Un nome che è una garanzia, un giocatore che ha avuto la possibilità e l’onore di giocare in Serie A, senza dimenticare le tante esperienze in A2 e B. Nonostante la carta d’identità non sia più verdissima (ha 41 anni), si presenta in campo con un fisico statuario che lo rende un vero e proprio terrore delle difese.


CLICCA QUI PER IL VIDEO DI SALUTO AD ALCIDES PEREIRA



https://www.facebook.com/100063522462513/videos/564137218277569