Il Melilli ci prova, ma non basta: settebello Ciampino Aniene, di Failla il gol della bandiera

Ennesima sconfitta in trasferta per il Melilli. La squadra di Rinaldi prova a giocarsela contro il Ciampino Aniene, ma dopo 30’’ è già costretta a rincorrere visto il gol di testa di Salla che di testa sorprende Manservigi. Un gol a freddo che rende la trasferta romana subito in salita per i neroverdi che, nonostante lo svantaggio cercano di reagire, con qualche buona occasione costruita con Rizzo, Diogo e Failla. A 6’45’’, però, arriva il raddoppio di Pina a cui fa seguito la doppietta di Richar che di fatto chiude il primo tempo.

Ripresa con il Melilli più intraprendente, anche con il power-play e arriva anche l’espulsione di Casassa a dare più speranze ai siciliani che però, pur creando numerosi tentativi, non riescono a segnare. Diogo, in particolare, timbra il palo. Ristabilita la parità numerica in campo, i padroni di casa allungano con Thorp ed è Failla ad accorciare. Ospiti riversati in attacco e la squadra di Ibanez punisce con Liberti e Portuga, condannando il Melilli oltre i propri demeriti.

CIAMPINO ANIENE-CITTÀ DI MELILLI (pt 4-0) 7-1
CIAMPINO ANIENE: Casassa, Thorp, Liberti, Salla, Ferretti, De Filippis, Mazzaglia, Cannella, Pina, Richar, Portuga, Serpa. All. Ibañes
CITTÀ DI MELILLI: Manservigi, Failla, Diogo, Gianino, Spampinato, Boschiggia, Monaco, Rizzo, Pizetta, Bocci, Tarantola, Di Francesco. All. Rinaldi
ARBITRI: Saverio Carone (Bari), Giulia Fedrigo (Pordenone) CRONO: Mattea Seminara (Tivoli)
MARCATORI: pt 0’29” Salla (CA), 6’45” Pina (CA), 17’05” e 17’58” Richar (CA); st 12’06” Thorp (CA), 13’07” Failla (CM), 16’49” Liberti (CA), 18’34” Portuga (CA)
NOTE: ammonito Diogo (M). Espulso: a 9’21’’ st Casassa (CA)

 Ufficio Stampa Melilli