breaking news

20/10/2022 13:16

Il Pescara vuole confermarsi tra le big del campionato: biancoazzurri attesi dalla Sandro Abate

Ora che i primi gol sono arrivati, Jeremy Bukovec non vuole più fermarsi. Il 22enne panzer sloveno ha timbrato il cartellino due volte contro l’Academy in Coppa della Divisione, aprendo le danze della sua prima stagione con il Futsal Pescara. Domani sera, alle 20.30, ad Avellino contro la Sandro Abate, vuole sbloccarsi anche in campionato. Lo spirito è quello giusto per il pivot biancazzurro: “I gol? Li cercavo e li aspettavo da tempo. Sono contento di averli trovati, anche se in una gara di Coppa, anche perché sono serviti per centrare la qualificazione – le parole di Bukovec – . Ora spero di sbloccarmi anche in campionato, sarebbe fantastico. Prove generali per venerdì? Me lo auguro. L’importante è sempre che la squadra faccia risultato. La Sandro Abate è una squadra importante, costruita per arrivare in alto e in fondo a tutte le competizioni. Forse questa settimana avrà qualche problema, viste le tante squalifiche, ma noi dovremo essere bravi ad approfittarne e giocare una gran partita, anche perché chi giocherà per loro darà più del cento per cento per non far rimpiangere gli assenti. Sarà una battaglia, ma lo sappiamo: quest’anno sarà così ogni settimana. Siamo pronti per giocarcela”.


Frane Despotovic ritrova Bukovec, squalificato contro la Came dopo l’espulsione di Catania, ma perde Victor Montes: il cierre spagnolo ha riportato una frattura alla mano sinistra e dovrà stare ai box per qualche partita. Sulla via del recupero Onnembo, che sta smaltendo un problema ad una caviglia.


Coppa della Divisione, terzo turno - Nel terzo turno di Coppa della Divisione, i biancazzurri vincono il derby di famiglia (2-7) contro la Academy Pescara (serie B) degli ex Palusci e Coco Schmitt e si qualificano alla prossima sfida della competizione, i sedicesimi, in cui troveranno i campioni d’Italia del Pesaro, mercoledì prossimo, sempre in gara secca e sul campo dei marchigiani. Primo tempo terminato 1-4 con i gol di Petrov, Micheletto e Rossetti (doppietta), che ribaltano il vantaggio-lampo firmato da Zappacosta dopo soli 7’’ (Palusci aveva iniziato il match con il portiere di movimento). Nella ripresa, Bukovec trova il primo gol della stagione dopo un minuto, chiudendo di fatto il match. Il 2-5 segnato dal 50enne Junior è una prodezza che fa alzare in piedi il Palarigopiano, prima del sesto centro di Bukovec e del settimo di Coco Wellington, e della sirena finale.








Orlando D'Angelo- Ufficio Stampa Futsal Pescara