Il Pontedera se la gioca a viso aperto per un tempo, poi la Samp cambia passo e stacca il ''pass''

Non si può mai essere troppo felici dopo una sconfitta. Ma esistono sconfitte e sconfitte. E quella rimediata ieri pomeriggio dal Futsal Pontedera contro la Sampdoria per 1-3 in Coppa della Divisione rientra nella categoria di quelle partite che, seppur perse, ti fanno uscire dal campo con più consapevolezza nei propri mezzi. 


Perché nonostante la differenza di categoria, e nonostante i blucerchiati siano costruiti per tentare il salto verso la Serie A, per larghi tratti dell'incontro questa differenza non si è vista, con gli uomini di mister Sardelli che hanno saputo tenere bene testa di fronte a una squadra molto attrezzata e ricca di buoni giocatori. 


Alla fine il risultato non ha premiato gli sforzi di Caciagli e compagni, ma la sensazione è che se il Futsal Pontedera proseguirà su questa strada anche quest'anno i bianconeri potranno togliersi tante soddisfazioni.


LA CRONACA - Nel primo tempo il Futsal Pontedera fa capire fin da subito che la Sampdoria dovrà faticare se vorrà portare a casa il successo. Da un lato Ramirez e Caciagli scaldano le mani di Moretti, dall'altro serve un doppio intervento di Ramirez sulla riga per rimandare al mittente le conclusioni ravvicinate di Renaldi. 


ori scesi in campo intenzionato a mollare anche solo di un centimetro. Maggini va vicino al gol, risponde la Sampdoria con Pedrinho e Gargantini che sparano sopra la traversa. All'intervallo è 0-0.


In avvio di ripresa la Sampdoria alza i giri del proprio motore. Su un'azione confusa sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Pedrinho porta in vantaggio gli ospiti. Il Futsal Pontedera non si scompone e chiama spesso e volentieri in causa Moretti con diverse buone soluzioni tentate da Cerri, Caciagli, Salvadori e Maggini. 


I blucerchiati colpiscono ancora con Gargantini, bravo a sfruttare una corta respinta di Cerri, mentre dall'altra parte Caciagli e Della Marca provano ad accorciare le distanze senza successo. I bianconeri giocano la carta del portiere di movimento per riaprire l'incontro. Su una palla recuperata Renoldi fa 3-0 prima del gol di Salvadori in chiusura di gara che fissa il punteggio sul definitivo 1-3.


Francesco Bartalini - Ufficio stampa Futsal Pontedera


PONTEDERA-SAMPDORIA FUTSAL 1-3 (pt 0-0)

PONTEDERA: Cerri, Della Marca, Pace, Macchi, Catania, Salvadori, Morganti, Maggini, Alebrandt, Ramirez, Caciagli, Zanoboni. All. Sardelli.

SAMPDORIA FUTSAL: Politano, Galan, Foti, Rossini, Gargantini, Piccarreta, Avellano, Floresta, Saponara, Pedrinho, Renoldi, Moretti. All. De Jesus.

MARCATORI: st 2′ Pedrinho (S), 5′ Gargantini (S), 18′ Renoldi (S), 19′ Salvadori (P)