Il Potenza scalda i motori. Iacopo Mancusi: ''Contro il Sala Consilina c'è voglia di rivalsa''

Settimana tipo di lavoro per il Potenza che, sabato pomeriggio, si congeda dal campionato ospitando la corazzata Sala Consilina. A fare il punto della situazione in casa rossoblù è l'universale, classe 1993, Iacopo Mancusi.

"Ci accingiamo a portare a termine un anno particolare per via della pandemia - spiega il giocatore del Potenza Calcio a 5 -  attendiamo doverosamente le comunicazioni ufficiali in ordine alla regolamentazione delle retrocessioni e dei play-out che ci vedrebbero già salvi. Avremmo potuto sicuramente fare un campionato leggermente diverso, si sono persi un po' di punti per strada ma ormai è andata così. L'ultimo mese è stato un po' anomalo perché dopo la pausa pasquale c'è stata prima la nostra sosta personale imposta dal calendario e poi il riposo del campionato. Sicuramente il non giocare per tutto questo tempo può aver fatto calare l'attenzione negli allenamenti anche se in in un weekend abbiamo fatto un triangolare interno organizzato dai mister che ci ha fatto riassaporare il ritmo partita".


Sabato al PalaPergola arriva la capolista del campionato che potrebbe aver già in tasca la promozione aritmetica in serie A2.

"Contro il Sala Consilina sarà una bella partita come lo è stata quella contro il Benevento. All'andata contro il Sala io non c'ero, ma abbiamo incassato una pesante sconfitta e c'è voglia di rivalsa avendo preso al passivo tanti gol. Io credo che da parte di tutti ci sia l'intenzione di riscattare quel brutto ko. Di fronte avremo giocatori professionisti di un certo calibro che, anche se avranno vinto il campionato, verranno qui a Potenza per onorare al massimo la stagione e sono sicuro che sarà così. Vogliamo fare una prestazione degna di nota per strappare quel punto o quei tre punti che ci consentirebbero, al di là di tutto, di non finire terz'ultimi perché sarebbe un piazzamento che onestamente non meritiamo per quanto visto sul campo".



emme.elle