Ique e Leleco, chiamateli i soliti noti: Saints affondati 5-1, l'Hellas Verona vola in Coppa Italia

Milella lo aveva detto alla vigilia. Vincere non significava solo qualificarsi per la Coppa Italia, ma sarebbe stato anche un chiaro segnale indirizzato alle antagoniste nella corsa ai playoff. Insomma, l’Hellas c’è e il 5-1 imposto ai Saints Pagnano ha detto che la squadra scaligera si sta definitivamente ritrovando.


Bisogna anche dare merito alla prestazione della formazione di Lemma, che ha affrontato l’avversaria senza alcun timore reverenziale e anzi, poco c’è mancato che proprio i lecchesi andassero avanti nel risultato quando una girata di Zaninetti ha fatto la barba al palo sulla destra di Fior. Dopo un’incursione di Ouddach sulla quale Cardaba non si lasciava sorprendere sul primo palo, l’Hellas andava sul doppio vantaggio in poco meno di un minuto: all’8’ sbloccava il risultato all’8, quando Ique lasciava partire un fendente dalla sinistra che incocciava su Schustermann e si insaccava; e al 9’ raddoppiava con una grande giocata di Leleco, che si incuneava nella difesa dei Saints e infilava di forza la sfera sotto il “sette” di sinistro.


Fior in evidenza su una velenosa punizione di Schustermann, ma al 14’ Alemao regalava un assist al bacio al solito Ique, che doveva solo mettere la sfera nell’angolino per il 3-0. Poco prima del riposo Leleco impegna Cardaba con un girata di sinistro da poco fuori la lunetta.


Nella ripresa il gioco era molto più equilibrato, ma non accadeva granché, con la difesa veronese che lasciava pochi spazi sfruttabili. Uno di questi lo sfruttava bene Iacobuzio, che al 9’ se se andava ad Alemao e tagliava in profondità per la deviazione in scivolata di Caglio: 3-1 e partita riaperta? In teoria si, di fatto praticamente no, anche perchè la squadra di Milella gestiva la situazione limitando gli spazi di manovra ai lombardi anche quando Lemma inseriva il portiere di movimento a 4’ dalla fine. La partita si chiudeva nel penultimo giro di lancette: prima era Ique che rubava palla a Schusterman e infilava il 4-1, poi Leleco indovinava la traiettoria vincente per scrivere il definitivo 5-1.


HELLAS VERONA-SAINTS PAGNANO 5-1 (pt 3-0)

HELLAS VERONA: Fior, Juninho, Alba, Rocha, Ganzetti, Alemao, Leleco, Ique, Ouddach, Bazzanella, Donin, Barbensi. All. Milella

SAINTS PAGNANO: Cardaba, Zaninetti, Schusterman, Mauri, Caruso, Marabotti, Personeni, Caglio, Milani, Macchioni, Iacobuzio, Laurora. All. Lemma

ARBITRI: Sonia Bolognesi (Fermo), Luca Serfilippi (Pesaro), crono: Mauro Bontorin (Bassano del Grappa)

MARCATORI: pt 7'56'' autorete di Schusterman (H), 8'50'' Leleco (H), 14'30'' Ique (H), st 8'33'' Caglio (S), 18'36'' Ique (H), 18'49'' Leleco (H)

NOTE: ammoniti Schusterman (S), Caglio (S), Ique (H), Alba (H), Mauri (S)







Foto: Zattarin