Itria, Bruno alza la guardia: "Il Molfetta ha raccolto meno di quanto merita, sarà match combattuto"

Lasciata ormai alle spalle la goleada inflitta al Bovalino nello scorso weekend, l'Itria si concentra per affrontare domani le sempre ostiche Aquile Molfetta. Il player-manager della formazione brindisina Bruno Da Silva ci racconta quindi come la sua squadra si stia avvicinando alla sfida contro la compagine barese.


"Abbiamo affrontato la settimana come sempre - esordisce Bruno - il campionato è molto equilibrato e tutte le partite sono difficili, specialmente in trasferta. Loro sono una buona squadra che magari ha anche raccolto meno di quello che meritano, quindi sarà una partita molto combattuta. Dobbiamo mettere in campo il solito nostro atteggiamento perché altrimenti sappiamo che non possiamo portare a casa nessun punto. Ci stiamo preparando nel migliore dei modi. Vogliamo fare bene come in ogni partita che affrontiamo".


- Avete battuto il Bovalino con un largo punteggio. Di quella prestazione che cosa dovrete riproporre con il Molfetta? 


"Le partite sono sempre diverse. La partita con il Bovalino è già in archivio e adesso si pensa a sabato. Se vogliamo fare qualcosa che a inizio campionato non era in previsione, cioè arrivare in coppa e nelle prime posizioni, dobbiamo fare risultato domenica, anche se sappiamo che sarà difficilissimo". 


- Considerando anche la stagione che stanno vivendo, che Aquile ti aspetti di vedere in campo?


"Loro sono una buona squadra, molto aggressiva e con buone individualità. Alcuni giocatori li abbiamo trovati due anni fa in B. Sappiamo anche che il loro campo è abbastanza caldo, ma come detto prima andiamo per fare la nostra partita e concentrarci su di noi. Poi vedremo cosa dirà il campo".


l.m.