breaking news
  • 13/04/2021 17:29 Serie A2: doppio Nikao non basta, il Monastir batte la Lazio 3-2 nel recupero del girone B
  • 12/04/2021 21:27 Serie B, girone C: il Modena Cavezzo vince 4-0 il recupero di Bagnolo e torna in vetta

27/02/2021 09:00

Itria, il presidente Felice è soddisfatto: "Andati oltre le aspettative, chiudiamo bene la stagione"

Dopo un periodo molto intenso di partite, sarà un sabato di riposo per l’Itria. La classifica nel girone G di serie B continua a sorridere al team del presidente Nicola Felice con il quale facciamo il punto della situazione dopo nove vittorie consecutive.

“Veniamo da una serie molto buona, il bilancio provvisorio di questo campionato è senz’altro positivo – spiega il massimo dirigente dell’Itria Football Club Nicola Felice – in tutta onestà siamo andati oltre quelle che erano le nostre aspettative della vigilia. Respiriamo da un po’ aria di altissima classifica, ma sappiamo bene che non siamo noi i candidati a vincere questo campionato. Saranno Molfetta e Canosa a contendersi la promozione. E’ ovvio che abbiamo fatto molto bene e che cercheremo di rimanere il più in alto possibile fino alla fine”.

Il presidente Felice getta quindi acqua sul fuoco.

L’ho sempre ribadito nelle ultime settimane, ci inorgoglisce la posizione di classifica che occupiamo e cercheremo di onorarla fino alla fine, ma le candiate alla promozione sono le due squadre che ho citato, Molfetta e Canosa. Certo noi potremo essere arbitri e cercheremo fino alla fine di chiudere al meglio questa stagione che è iniziata con diversi problemi anche per via delle spese esorbitanti, le lunghe trasferte da gestire e la crisi sanitaria ancora in corso. La nostra rosa attuale è quella con cui siamo partiti ad inizio campionato, a dicembre non abbiamo fatto alcun innesto, anzi per otto/decimi questa squadra è quella che ha fatto la scalata dalla serie C al campionato nazionale. E poi non dimentichiamoci – conclude il masismo dirigente pugliese - che in caso di promozione non avremmo neppure una struttura idonea per la serie A2, perché quella che abbiamo non è conforme”.

 

emme.elle



Foto: Vito Zizzi