Junior Domitia, la fiducia di Bernardo: ''Squadra che fa bene non si tocca: non staremo a guardare''

Lo Junior Domitia si appresta a vivere la quarta stagione in B e nuovamente nel girone F. La preparazione ha avuto inizio il 30 agosto: come sta procedendo lo chiediamo direttamente al giovane tecnico Luigi Bernardo, che nel suo lavoro si sta avvalendo della collaborazione di uno staff composto dal vice Luigi D’Alicandro e dal preparatore dei portieri Ramon D’Avalos. 


“Abbiamo avuto un po’ di problemi per avere a disposizione tutto il roster al completo per via di qualche giocatore in attesa della seconda dose del vaccino, ma ora, giunti alla fine della seconda settimana di preparazione, siamo al completo. In campo il gruppo sta rispondendo egregiamente a tutti gli stimoli che stiamo provando a dare io e il mio staff”.



- Come vedi la squadra in proiezione del nuovo campionato, alla luce delle poche operazioni di mercato?


“Quest’anno abbiamo scelto di proseguire con lo stesso roster che ha portato tante soddisfazioni nella passata stagione, confermando quasi tutti e aggiungendo giusto un paio di pedine nuove. Il progetto Domitia può essere vincente negli anni perché ha una buona base di giocatori giovani e che quindi hanno tanta prospettiva di crescita nel giro di tre-quattro anni. L’obiettivo è come sempre di mantenere la categoria e di far divertire il pubblico provandoe a dare spettacolo, gli oltre cento gol segnati nella passata stagione ne sono la dimostrazione. Con l’imperativo di essere sempre la mina vagante che può far male a qualsiasi squadra si presenti”.


Sul girone mister Bernardo aveva già avuto modo di esprimere sui canali ufficiali del club presieduto da Luigi Lauritano il proprio punto di vista.


“Sarà un raggruppamento molto ostico e insidioso, inutile non provare a fare paragoni con quello dello scorso anno. Credo che questo, rispetto a quello precedente, non cin sia una squadra ammazza-campionato; dall’altro lato, però, ci sono molte compagini livellate che renderanno la lotta per play-off e salvezza infuocata dalla prima all’ultima giornata. Tutte le squadre sono attrezzate per fare un ottimo campionato, prevedo tantissimo equilibrio”.





Nella foto: Luigi Bernardo al centro tra Gigi D’Alicandro, (alla sua destra) vice allenatore e allenatore Under 19, e Ramon D’Avalos (alla sua sinistra) preparatore dei portieri