Junior e Ginnetti esaltano il Sulmona: la capolista schianta L'Aquila e si può preparare alla fuga

La cosa più bella di un pomeriggio in cui lo sport ha tenuto a esaltare i valori della pace e della fratellanza, con il fischio d’inizio arrivato su tutti i campi con 5’ di ritardo: quello che è stato puntualmente fatto a Popoli, dove i giocatori di Sulmona e Academy L’Aquila si sono stretti prima del via a chiedere lo stop alla guerra in Ucraina (vedi foto). Certo, una manifestazione simbolica ma che ha voluto dimostrare che lo sport trova sempre elementi di aggregazione nel lanciare messaggi comuni e di grande solidarietà.


Sul campo, invece, c’è stata poca storia: l’intramontabile Junior (tre gol) e Ginnetti (doppietta per lui) hanno scavato il solco nel confronto con gli aquilani sconfitti con un sonoro 9-3. Peligni al comando della C1 abruzzese con due punti di vantaggio sullo Sport Center, otto sul Celano e dieci sull’Atletico Silvi (che però deve recuperare due partite): questo in vista di una sesta giornata di ritorno che vedrà i campioni di Coppa riposare e lo Sport Center recarsi in casa dell’Atletico Silvi, mentre il Sulmona sarà atteso dal testacoda sul campo della Fenice. Sognare, insomma, si può…


CLICCA QUI PER APPROFONDIRE LA NOTIZIA


CLICCA QUI PER GLI HIGHLIGHTS E LE INTERVISTE A FINE GARA