L'Isola5 ai playoff, Stefani può gioire: ''Quei tre ko ci hanno compattato. Umili con la Gifema''

L'Isola5 firma l'impresa e vola ai playoff. Con tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro gare i biancorossi di mister Stefani cancellano un avvio di torneo da incubo e agganciano al quarto posto il Sassuolo, scivolato quinto per il ko nello scontro diretto. Gara tirata e maschia con un finale tutt'altro che sportivo, dove contava solo vincere: e i biancorossi, con una grande prova corale, staccano il pass per la semifinale dove sabato affronteranno la capolista imbattuta Gifema Luparense. Nell'altra semifinale sfida tra Tiemme e Dozzese.


LA SODDISFAZIONE DEL MISTER - ”Partita intensa, difficile e ricca di insidie - commenta mister Stefani - peccato non averla festeggiata a dovere con un finale dove è nato mezzo parapiglia. Gonella ha preso un duro colpo in pieno volto, era a terra sanguinante e la preoccupazione era tanta. Per fortuna poi si è rialzato e con gli animi caldi i direttori di gara hanno chiuso la partita".


- Vittoria difficile per i playoff.


"Campo difficile, piccolo e con un terreno particolare. Avevamo preparato la sfida sulle loro caratteristiche e dopo una vera e propria battaglia con merito abbiamo strappato il pass per la semifinale. Duelli, contrasti, seconde palle, bravi i miei ragazzi a stare sempre concentrati sul pezzo. Risultato giusto, non abbiamo mai smesso di crederci, chiunque ripeto ancora sarebbe morto dopo tre partite e tre sconfitte, noi ci siamo uniti ancora di più e siamo andati avanti".


- E ora la Gifema…


 "Con umiltà e un passo alla volta siamo arrivati qui, dobbiamo continuare su questa strada e gustarci il percorso fatto. Brava tutta l'Isola5".


Ufficio Stampa