breaking news

21/12/2021 18:36

L'Italia fa festa nell'ultima gara del 2021: nel secondo test-match di oggi piegato (4-3) l'Iran

Stavolta la vittoria è Azzurra. Nel secondo test-match giocato nel pomeriggio a Salsomaggiore, l'Italia ha battuto l'Iran per 4-3 al termine di una bellissima prova.

Dopo la sconfitta nella prima delle due amichevoli di Salsomaggiore Terme, la Nazionale italiana di futsal si riscatta alla grande chiudendo come meglio non potrebbe, al cospetto dell’Iran, settima potenza mondiale, il suo cammino di avvicinamento a Euro 2022. Bellarte ritroverà gli Azzurri il 9 gennaio per il raduno del pre-Europeo, prima della partenza per i Paesi Bassi programmata per il 17.

La partita – Rispetto al primo match in tribuna vanno Motta, Esposito, Marcelinho e Molitierno – oltre ovviamente a Mammarella, assieme al gruppo da inizio raduno ma non disponibile -. In quintetto c’è Lorenzo Pietrangelo, assieme a Murilo, Fortini, Merlim e De Oliveira. L’approccio alla gara dell’Italia è promettente, tanto che a metà della prima frazione Gui, perfettamente assistito dal solito Merlim sblocca la sfida con un siluro volante. Il 2-0 arriva a stretto giro di boa, con lo stesso Gui che serve Caponigro il quale, appena entrato, s’inventa un colpo di tacco geniale che vale il raddoppio. Per il calciatore della Feldi Eboli è la prima rete con la maglia della Nazionale. Il primo tempo della squadra di Bellarte è ai limiti della perfezione, ma l’Iran è una grande squadra e nel finale di frazione riesce ad acciuffare il pari con la doppietta del solito Abbasi. Nel secondo tempo però, è ancora una grande Italfutsal, con Bellarte che si gioca il jolly Berthod: il portiere dell’Under 19 gioca con grande personalità un secondo tempo tiratissimo. Al quinto Nicolodi finalizza una super azione di Musumeci per il gol del 3-2, poi proprio dai piedi di Berthod nasce la manovra del nuovo doppio vantaggio. Il portiere dell’Aosta lancia con uno scavino perfetto Stringari, lo stop del 14 è perfetto e la palla a rimorchio per De Oliveira è solo da spingere in rete. Forte del 4-2 l’Italia controlla il ritmo della gara, ma l’Iran inserisce il portiere di movimento, riuscendo sempre con Abbasi a riportarsi a -1. Merlim e compagni stringono i denti fino al suono della sirena, portando a casa una vittoria dal sapore dolcissimo nell’ultima uscita prima di concentrarsi su Euro 2022.


ITALIA-IRAN 4-3 (pt 2-2)

ITALIA: Pietrangelo, Murilo, Fortini, Merlim, De Oliveira, Nicolodi, Caponigro, Musumeci, De Matos, Gui, Arillo, Stringari, Podda, Berthod, Molitierno. All. Massimiliano Bellarte

IRAN: S. Mohammadi, Hassanzadeh, Tayyebi, Karimi, Pour, Derakhshani, Jamedi, Ghabad, Abbasi, Khoda, Shajari, Shavardazi, Aghapour, B. Mohammadi. All. Nazem Al-Sharia

ARBITRI: Dario Pezzuto (ITA), Giulia Colombin (ITA), Simone Zanfino (ITA), crono: Giovanni Zannola (ITA)

MARCATORI: pt 9’06” p.t. Gui (IT), 11’02” Caponigro (IT), 19’00” e 19’49” Abbasi (IR), st 5’06”  Nicolodi (IT), 8’14” De Oliveira (IT), 16’12” Abbasi (IR)

NOTE: ammoniti Murilo (IT), Arillo (IT)



AMICHEVOLI - SALSOMAGGIORE TERME
Italia-Iran 4-6 (giocata lunedì 20 dicembre)
Italia-Iran 4-3 (giocata martedì 21 dicembre)


Ufficio Comunicazione Divisione C5