breaking news New
  • 05/03/2021 22:13 #RecuperiA2: pari tra Vip Altamarca e Mediterranea, vince il Santu Predu
  • 05/03/2021 21:59 Guto e Salas spingono la Roma: 5-3 alla Lazio nel derby della Capitale
  • 05/03/2021 18:38 #SerieA2: giocatori convocati in Nazionale, rinviata la sfida tra Napoli e Bernalda
  • 05/03/2021 18:36 Nicolodi-Japa Vieira, l'Italia vola in Finladia: azzurri avanti 2-0 all'intervallo
  • 05/03/2021 13:23 #SerieA2: il derby capitolino apre la diciottesima giornata. Alle 20 c'è Lazio-Roma

18/01/2021 22:00

L'Itria batte la Real Dem (6-4) e strizza l'occhio al primo posto. Hat-trick dello scatenato Araujo

Fa festa l’Itria che si impone per 6-4 nel match di recupero della sesta giornata del campionato di serie B, girone G, contro la Real Dem. Al "PalaTodisco" di Cisternino, i tre punti vanno quindi al roster dell’allenatore-giocatore Bruno Da Silva al termine di un match molto combattuto e ben giocato da entrambe le squadre.

PRIMO TEMPO - Ritmi molto alti sin dalle prime battute. Itria e Real Dem provano subito a darsi battaglia costruendo anche diverse occasioni. A metà tempo si erge protagonista Matteo Casati, l’estremo difensore del team abruzzese che dice di no più volte alle conclusioni di Bruno da Silva, Fanelli e Araujo. Tra gli ospiti molto attivi D’Ambrosio e Dominioni che provano ad impensierire più volte la retroguardia di casa. L’Itria beneficia del ritorno in squadra di Punzi, ma è Baldassarre ad avere la palla giusta per il vantaggio a 6’ dal termine del primo tempo, ma il suo tiro su assist di Bruno termina fuori da favorevolissima posizione. L’itria colleziona diverse palle gol sul finale di tempo, ma la porta della Real Dem sembra stregata e la prima frazione termina a reti inviolate

SECONDO TEMPO – Dopo 50 secondi dall’inizio della ripresa è Valentino Ricci (alla sua sesta marcatura stagionale) a trovare il varco giusto per portare in vantaggio la sua squadra dopo una ribattuta del portiere (1-0). Dopo 3’38’’ è Araújo a siglare il raddoppio (2-0). Schurtz e compagni provano a reagire, ma dall’altra parte anche Miccoli è molto attento come il suo collega. Nulla può però sul tocco vincente di Marino al minuto 8’ e 59’’che accorcia le distanze per il quintetto ospite. Il match è vivo, la squadra pugliese prova a chiudere i conti e sembra riuscirci a 6’ 10’’ dal termine con Fanelli (3-1) che mette in rete un assist magistrale di tacco di Baldassarre. La Real Dem è viva e lo dimostra prendendo prima una clamorosa traversa con Schurtz su tiro piazzato e poi accorciando le distanze (3-2) con lo stesso esperto capitano quando mancano poco più di cinque minuti alla conclusione della partita. La Real Dem perde Marino espulso per doppio giallo e si gioca negli ultimi tre minuti il portiere di movimento, ma è Araújo a recuperare palla e a segnare a porta sguarnita il 4-2. Lo stesso brasiliano (a quota sedici reti stagionali) si ripete dieci secondi dopo per il 5-2. L’orgoglio degli ospiti porta al tiro libero Schurtz che è implacabile per il 3-5 perché l’Itria ha esaurito il bonus dei falli. A 30’ secondi dalla fine autorete di Araújo su tiro ancora dell’onnipresente Schurtz (5-4) quando mancano trenta secondi alla sirena. La sfida è riaperta, ma è Punzi a chiuderla sul 6-4 sempre su tiro libero concesso per il sesto fallo commesso dalla Real Dem.  Con questa vittoria il team pugliese sale a quota 19 punti e strizza l’occhio alla vetta della classifica, distante stasera solo un punto.

ITRIA-REAL DEM 6-4 (pt 0-0)

ITRIA: Micoli, Punzi, Passiatore, Bruno da Silva, Baldassarre, Ricci, Fanelli, Araujo, Tagliente, Pinto, Ferrara, Felice. All. Bruno

REAL DEM: Casati, D’Alonzo, Correia, Rucco, Schurtz, Costantini, Dominioni, Zaffiri, Magalhaes, Marino, D’Ambrosio, Di Simone. All. D’Alonzo

ARBITRI: Talaia di Policoro e Dan Campanella Di Venosa

MARCATORI: st. 0’50’’ Ricci (IT), 3’38’’ Araujo (IT), 8’59'’ Marino (RE), 13’50’’ Fanelli (IT), 14’49’’ Schurtz (RE), 16’18’’ e 16' 29’’Araujo (IT), 17’52'’ Schurtz (RE), 19’30’’ autorete Araujo (RE), 19’49’' Punzi (IT)

NOTE: espulso Marino della Real Dem per doppia ammonizione al 15' del secondo tempo. Ammoniti Araujo, Ricci, Fanelli, Micoli, Passiatore, Bruno, Dominioni, D’Ambrosio, Di Simone, D’Alonzo.

 

 

emme.elle