breaking news

09/01/2021 22:37

L'Orange Asti espugna Morbegno con un gran secondo tempo: riscatto immediato, vittoria importante

Trasferta dal sapore dolcissimo per gli Orange Asti in quel di Morbegno.

Mister Patanè arriva all'appuntamento privo di Itria, Morellato, Rivella, Vitellaro e con in distinta tre giovani del 2002. Una partita non facile e con un avversario molto agguerrito come la MGM 2000. E infatti Di Gregorio e compagni partono con un pressing molto alto che mette in difficoltà Celentano e compagni anche se i lombardi non impensieriscono Casalone. Su una ripartenza invece Casile trova con una scavetto davanti a Casalone la rete che manda avanti i padroni di casa. Ma gli Orange non si scompongono e con pazienza trovano il pareggio grazie a una magia di Morrone che trova il pertugio da una percussione laterale. Pareggio sostanzialmente giusto per quello visto in campo nel primo tempo.

Nella ripresa parte di nuovo forte l'MGM, ma è Casalone a dire di no in più di un'occasione a Villa, Casile e a Di Gregorio e su un bell'assist invece Amico si fa trovare pronto per ribattere in rete il vantaggio per gli Orange. Quando poi su schema di punizione Ongari si inventa un tiro imparabile al sette la partita si indirizza a favore di Celentano e compagni. C'è pure lo spazio per un tiro libero parato dal portiere lombardo, poi, Cannella di forza e Curallo di precisione, quando i padroni di casa cercano il recupero col portiere di movimento, sigillano la partita. Per il tabellino solo la seconda segnatura dei lombardi a sei secondi dalla fine. Insomma l'anno che si era aperto con l'amarezza per il Videoton, diventa molto più dolce dopo questo risultato.

Ma non c'è tempo di rifiatare, martedì sera, alle 19, sfida delicata con il Lecco, che oggi ha avuto ragione della capolista Leon per 6-5 in trasferta.


Ufficio Stampa Orange Asti