La Calabria ha ancora la sua “reggina”: la Reggio Sporting Club passa in rimonta sul Catanzaro Lido

La Reggio Sporting Club alza la Coppa Italia di Serie C calabrese nel pomeriggio del PalaSport di San Giovanni in Fiore, superando in rimonta per 2-1 lo Sporting Catanzaro Lido. Per le ragazze di mister Giuseppe Scopelliti si tratta a conti fatti del terzo successo di fila, il primo arrivato sotto la nuova denominazione sociale e che fa seguito a quelli già raggiunti in precedenza come Mirabella e Cataforio.

PRIMO TEMPO – Le reggine arrivano orfane di Imbesi, Bova e Pantano (che aveva deciso l’ultima edizione della Coppa Italia, con il gol al Cus Cosenza), positive al Covid-19. Ed è proprio la Reggio SC che fa la partita, con il tiro di Putortì sul fondo. Dopo la gran parata di Modestia sul tiro di Siclari, è Folino che trova la girata vincente per il vantaggio catanzarese al 14’. Al 17’ Martino viene impegnata da Borello e si ripete su Puleo. In mezzo Mallamace non trova il gol per le biancoazzurre. Chiusura di primo tempo con la Reggio SC in attacco, ma Modestia neutralizza i tentativi di Putortì (che poco dopo calcia al lato) e Siclari.

SECONDO TEMPO – LA ripresa si apre col doppio miracolo di Martino, mentre al 7’ Putortì trova la zampata vincente per il pareggio. Immediata la risposta giallorossa, Matino è ancora bravissima su Riccelli. Si arriva al 20’, con la traversa colpita da Folino, mentre Putortì coglie un palo. Siclari allora si prende la scena. Prima chiama al super-intervento Modestia, ma poi sfrutta perfettamente i blocchi delle compagne, sull’angolo susseguente, e scaglia il bolide vincente che risulterà decisivo per la vittoria finale. Negli ultimi istanti le ragazze di mister Carbone si riversano in attacco, ma c’è sempre Martino a dire loro di no. Prima Puleo e poi per due volte Borello (la seconda in pieno recupero) non trovano il bersaglio grosso, con il portiere biancoazzurro che salva anche su un colpo di tacco avversario un attimo prima della fine. Da sottolineare anche la splendida prova difensiva di Spanò, decisiva in più frangenti nel salvare la propria area e ripulirla con carattere e decisione.

COMMENTO – Festa grande per la squadra reggina che mantiene, seppure sotto altra denominazione, il suo trono sulla vetta della Calabria.

SPORTING CATANZARO LIDO-REGGIO SPORTING CLUB 1-2 (pt 1-0)
SPORTING CATANZARO LIDO: Marchio, Puleo, Bianco, Iellamo, Ventrici, Riccelli, Folino, Borello, Moniaci, Modestia, Caiazza, Vadalà. All. Carbone.
REGGIO SPORTING CLUB: Cannizzaro, Dascola, Foti, Mallamace, Martino, Monorchio, Putortì, Siclari, Spanò, Stilo. All. Scopelliti.
ARBITRI: Sansostri di Paola e Catrambone di Crotone.
MARCATRICI: pt 14’ Folino (SCZ), st 7’ Putortì (RSC), 24’ Siclari (RSC)
NOTE: ammonita Siclari (RSC)

Cant

(foto: LND Calabria) 


REGGIO SPORTING CLUB

reggiofc@hotmail.it