breaking news

29/04/2022 13:07

La Liguria elegge la reginetta della C1: a Bolzaneto la sfida tra Bordighera Sant'Ampelio e Tigullio

Appuntamento di buon’ora verrebbe da dire, al PalaDiamante di Bolzaneto: cancelli aperti all’ora di pranzo per la finale regionale della C1 della Liguria, che alle 14 di domani opporrà il Bordighera Sant’Ampelio al Tigullio. Rivieraschi approdati alla sfida per il titolo dopo aver escluso il Città Giardino in una semifinale infuocata risoltasi solo ai calci di rigore; gli uomini di patron Radice hanno messo invece fine ai sogni della Spotornese sconfitta comunque dopo i tempi supplementari. Insomma una sfida tutta da vivere, che premierà con la promozione diretta in Serie B la vincente di un match che tuttavia non chiuderà le porte del nazionale a chi uscirà invece sconfitta, offrendo la carta dei playoff nazionali in programma da metà maggio.


QUI BORDIGHERA SANT’AMPELIO - Mister Franco Basta, che condivide la panchina con Claudio Restelli (ex Ospedaletti) analizza il confronto.


“Quella col Tigullio sarà una partita difficile, per prima cosa in quanto è una finale e chi le ha giocate sa che molto dipende da come i giocatori l’affronteranno, la tensione che sapranno sopportare e tutto il resto. E poi entrambe le squadre arrivate in finale sono le uniche due che hanno giocato in un palazzetto, sebbene diversi da quello in cui si svolgerà la finale. Che dire del Tigullio? E’ una squadra che non molla mai, rimane sempre in partita ed è allenata da un tecnico preparato. Credo che la partita, se non capita qualcosa di strano, sarà tirata sino alla fine... e forse oltre”.


QUI TIGULLIO - A guidare il team di Chiavari è Stefano Pinto, che in passato ricordiamo sulla panchina della CDM in Serie B.


“Direi che il Tigullio va a giocare la finale convinto di dire la sua, poi vincere o meno dipenderà da tanti fattori, ma di certo venderemo cara la pelle. Il  Bordighera è una formazione molto quadrata e sicuramente più esperta di noi, quindi dovremo essere bravi a far valere le nostre armi migliori, la nostra corsa e direi anche la nostra spensieratezza. Anche se per quel che riguarda la formazione anche in finale non saremo al completo”.


LE ULTIMISSIME - Basta e Restelli non avranno Melini per motivi di carattere lavorativi; da valutare le condizioni di Maddafferi per un problema al piede, mentre dovrebbe recuperare per tempo Maiolo.


In casa Tigullio peserà l’assenza di Semplicino, capitano ma anche uno dei giocatori più in forma della squadra di Pinto.







Nella foto: i saluti che hanno preceduto il via della semifinale tra Tigullio e Spotornese