La Ternana abbandona la corsa play-off: vince l’ASKL, ma pesano le assenze e il rosso a Pandolfi

Si è fermata ad Ascoli la corsa della Ternana ai playoff con una sconfitta e con un passivo pesante che non rende merito alla squadra di Pellegrini che già priva dei titolari Fagotti, il portiere titolare, e di De Michelis, oltre che di Canestrini, ha dovuto sopportare anche una direzione di gara che l’ha fortemente penalizzata con l’espulsione del portiere, decisione discutibilissima, dopo che nella stessa azione si erano registrati due falli non puniti su Capotosti.

 

È chiaro che in inferiorità numerica la partita ha preso un’altra piega, si è fatta più difficile anche perché la Futsal Askl è una signora squadra. Fino allora, però, era stata bene in campo, era andata in vantaggio e stava praticando un gioco di buon livello. L’espulsione di Pandolfi ha rotto gli equilibri e la squadra di casa pur in mezzo a mille difficoltà create dai rossoverdi chiudevano il primo tempo in vantaggio di 3-1.

 

Nella ripresa Federico Pellegrini nel tentativo di raddrizzare il match provava il portiere di movimento ma pur creando problemi alla compagine bianconera la squadra non riusciva ad andare in rete ed anzi ne subiva altri tre registrando anche nella parte finale del match l’espulsione di Amarchande. 

Al di là della sconfitta, dell’eliminazione dai playoff resta una stagione magnifica quella disputata dai rossoverdi.


Ufficio Stampa Ternana