Latiano, contro il Monte Sant'Angelo per riprendere la corsa. Molfetta: "Bisogna solo vincere"

Riprendere il cammino interrotto a Barletta. Per l'undicesima giornata del campionato di serie C1 pugliese, torna a giocare fra le mura amiche l'Asd Football Latiano che ospita nell'impianto sportivo “De Franceschi” di Tuturano il Monte Sant'Angelo.


Alla vigilia del match queste sono le impressioni di Samuele Molfetta, giovane pivot classe 2005 del Football Latiano.


"Sicuramente sabato non sarà una partita semplice, come ben sappiamo nel campionato di C1 non ci sono squadre da sottovalutare, soprattutto quando affrontiamo formazioni che da più tempo rispetto a noi militano in questo campionato. Il Monte Sant'Angelo sicuramente sa come affrontare questo tipo di partite. In questi casi la differenza di classifica conta poco”.


Un Latiano in cerca di riscatto dopo il ko di Barletta.


“Dopo la sconfitta di sabato scorso la squadra ha voglia di rivincita e di dare il 110 per cento, ci siamo allenati bene in settimana e siamo pronti ad affrontare al meglio la partita con la voglia e la determinazione che magari sono mancate un po' contro il Barletta. Il nostro obiettivo è solamente quello di vincere”.


Sul piano personale Samuele Molfetta ha le idee molto chiare.

“Ho fiducia nel mister e nella società, è il primo anno che gioco al futsal, ho 17 anni, per quest'anno cerco di 'farmi le ossa' e imparare da chi fa lo stesso mio ruolo, come Marvich e Taccone. Ovviamente la voglia di giocare c'è, ma le occasioni ci saranno, come è accaduto contro il Brindisi”.


emme elle