breaking news
  • 11/05/2021 21:37 #Under19: Fortitudo Pomezia alla terza fase play-off. Superato 5-4 il Real Ciampino

24/04/2021 22:49

Cannella-Curallo, l’Orange Asti prima pareggia e poi sorpassa: l’MGM2000 si arrende nel finale

L’Orange Asti si è congedata dal suo pubblico virtuale con una vittoria ottenuta contro l'MGM 2000 nei secondi finali, una partita vibrante e giocata a viso aperto da entrambe le compagini che avevano però obiettivi diversi. Ma partiamo dal fondo, prima di tutto i complimenti al Lecco Calcio a 5 che ha vinto il campionato davanti all'Elledì Fossano, un campionato mai come quest'anno, quello del girone A di serie B, così incerto e con tante pretendenti per salire in serie A2. Pur tra mille difficoltà legate alla pandemia, è stato un torneo intenso e difficile, e che ha rappresentato una crescita per molti giovani che fanno parte del nostro sodalizio. I complimenti poi vanno estesi anche all'L84 che riporta il calcio piemontese nella massima serie esattamente cinque anni dopo la conquista dello storico scudetto astigiano. Tutto questo non può che far crescere ulteriormente attenzione e interesse per il futsal.


Tornando alla partita l'Mgm è scesa al PalaSanquirico con l'intenzione di prendersi la posta piena, e in fin dei conti la classifica questo chiedeva ai lombardi, mentre la flebile fiammella di arrivare ai play off per l'Orange passava da troppe combinazioni per poter avere un effetto pratico. Cannella, Celentano Curallo e Dal Bianco, unitamente a Casalone era il quintetto base per Patanè che fin dall'inizio ha spinto per portarsi in vantaggio, ma alla fine sono stati gli ospiti a segnare per primi. Celentano e compagni hanno così aumentato l'intensità, ma Tatonetti ha sempre detto di no, solo una magia di Cannella ha riequilibrato le sorti nel primo tempo. Non è cambiata la musica nella ripresa con Gramegna che in contropiede ha freddato la difesa di casa. Tatonetti e la difesa lombarda hanno retto fino all'ennesima ulteriore magia di Cannella che ha impattato sul 2-2.

Ultimi tre minuti al cardiopalma con il portiere di movimento per gli avversari, a cui ovviamente non serviva il pareggio, e nell'ultimo assalto un contropiede mortifero permetteva a Curallo di segnare la rete della dodicesima vittoria stagionale che relega i ragazzi di Patanè al sesto posto finale con 39 punti. Adesso l'attenzione di tutti si sposta sull'Under19, con l'esperienza maturata sul campo attendiamoci ancora buone prove da parte dei nostri giovani terribili.

 

Ufficio Stampa Orange Asti