Mara... Meo alle rivali. "L'A2 resta un meraviglioso sogno da realizzare. Siamo in ballo, balliamo"

Lo Sporting Altamarca ha indubbiamente una marcia in più. Nell’ultimo turno, il 6-2 al Palmanova è stato ottenuto con una prestazione autoritaria quanto bastava, figlia di una squadra che ormai scende in campo con le idee chiare su quello che deve fare e come ottenerlo. Insomma tutto gira alla perfezione: è il segno che la strada verso l’A2 è ormai tracciata? Che ne pensa Alessandro Meo?


“Per noi la Serie A2 deve restare un sogno meraviglioso che possiamo realizzare  solo attraverso una grandissima impresa. Però dovremo stare sempre sul pezzo, gara dopo gara”.


- Sei arrivato a Maser col mercato di dicembre, ma sei entrato subito nei meccanismi del gruppo diventandone un punto di riferimento. Come giudichi il tuo inserimento? Sei soddisfatto della scelta che hai fatto?


“Sono felicissimo di questa scelta, ho trovato una società seria che lavora con competenza ed un gruppo bellissimo. Ci è voluto qualche giorno per entrare in una tipologia di gioco nuova per me ed avere una buona condizione atletica, il non poter dare disponibilità tutti i sabati per motivi lavorativi non ha facilitato le cose. Ora però mi sento bene, sia fisicamente che mentalmente, ogni qualvolta vengo chiamato in causa cerco di dare il massimo per aiutare la squadra”.


- La tua doppietta al Palmanova: una felice opportunità oppure ti sei trovato al punto giusto nei momenti giusti?


“La doppietta è arrivata su due situazioni di palle inattive. Il merito dei gol va ad Halimi e Rosso che mi hanno servito due assist coi tempi perfetti”.


- Infine la tua valutazione su questo “triello” con Chiuppano ed Hellas: come pensi possa andare a finire?


“Chiuppano ed Hellas sono le favorite, hanno l’obbligo di vincere questo campionato e se ciò non accadesse per loro sarebbe un fallimento. Per noi, ripeto, resta un meraviglioso sogno, ma già che siamo in ballo, balliamo…”.



CLICCA QUI PER VEDERE GLI HIGHLIGHTS DI SPORTING ALTAMARCA-PALMANOVA