Mazzon spegne la rimonta apuana: la GPA Mestre passa (4-3) a Massa e chiude in seconda posizione

Quando Leandrinho, a metà del secondo tempo, aveva infilato per la terza volta Dodaro riportando il Città di Mestre sul +2, sembrava fatta. invece, per la Green Project Agency le sofferenze erano appena iniziate perchè il Città di Massa, alla ricerca del risultato positivo per salutare i propri tifosi in quella che poteva essere l’ultima partita stagionale in casa, sfruttava al meglio il portiere di movimento congegnato dal tecnico Aliboni rimettendo in pari la contesa. 


Chi di quinto di movimento ferisce… di quinto di movimento perisce, verrebbe da dire rispolverando un proverbio molto in uso anche in ambito sportivo. E così, sulla superiorità creata da Mastrogiovanni con Saul al posto di Bertoli, a cento secondi dalla sirena Leandrinho pescava Mazzon liberissimo sul secondo palo e per il bomber era uno scherzetto insaccare il pallone del 4-3 che spingeva la GPA Mestre al secondo posto nella complessa classifica avulsa con Gisinti Pistoia (prima) e Sampdoria (terza) prodotta dai risultati dell’ultima giornata.


Ma non è finita. Sarà ancora il Città di Massa la sfidante della GPA Mestre nel primo turno dei playoff: insomma, il bello sta per cominciare…


CITTA’ DI MASSA – GREEN PROJECY AGENCY CITTA’ DI MESTRE 3-4 (pt 0-2)

CITTA’ DI MASSA: Dodaro, Quintin, Toni Jodas, Bertoldi, Cattani, Quilez, Carrozzo, Gonzalez, Del Frate, Marangon, Benlamrabet. All. Aliboni

GPA CITTA’ DI MESTRE: Bertoli, Bordignon, Mazzon, Crescenzo, Leandrinho, Biancato, D’Erme, Conte, Bellomo, Saul, Villano, Rossato. All. Mastrogiovanni

ARBITRI: Fardelli di Cassino, Bottini di Roma. Crono: Minardi di Cosenza

MARCATORI: pt 11’59” Biancato (ME), 16’01” Saul (ME), st 5’52” Quilez (MA), 9’14” Leandrinho (ME), 16’26” Toni Jodas (MA), 17’40” Quilez (MA), 18’25” Mazzon (ME)

NOTE: ammoniti Bertoli (ME), Mazzon (ME), Quintin (MA), Crescenzo (ME)



CLICCA QUI PER APPROFONDIRE LA NOTIZIA