Rinaldi resta in Sicilia: sfuma l'ipotesi-Pomezia, ma spunta la Meriense: ''Una soluzione ad hoc''

Non ci sarà lo United Pomezia nel futuro prossimo di Nino Rinaldi. L’operazione che avrebbe dovuto portare l’allenatore messinese, uno dei più noti dell’intero panorama tecnico della Penisola, a guidare l’ambiziosa formazione laziale, finalista della Final Four dei playoff per la Serie A2, si è conclusa prima di entrare nel vivo: a quanto pare non ci sarebbero le condizioni per il trasferimento alle porte della Capitale.


Ma come si dice, chiusa una porta può aprirsi un portone. E così sta accadendo per Rinaldi.


“Presto avrò un incontro con il presidente Cicciari della Meriense e il direttore sportivo Mandanici, per trovare un accordo: ho deciso di poter scendere in Serie B e di allenare a 40 km da casa per esigenze soprattutto familiari. Allenare in una società ambiziosa e seria come la Meriense, per di più a pochi chilometri da dove risiedo, mi permetterebbe di continuare le mie attività e nel contempo far crescere il progetto sportivo di questa società che merita di andare il più lontano possibile. Tra l’altro ho una piattaforma web che mi sta dando immense soddisfazione, con un grande numero di allenatori iscritti, inoltre sono docente presso la MAF Italia, dei corsi di formazione nel settore Sport. Ci tengo a sottolineare che la mia prossima scelta sarà soprattutto dettata da esigenze familiari e di lavoro”.


Va anche ricordato che Nino Rinaldi è anche il delegato AIAC (Associazione Italiana Allenatori di Calcio) per il calcio a cinque nel Gruppo di Messina.


Dunque, presto sapremo il destino del bravo allenatore messinese, che ha ottenuto risultati fuori dal comune alla guida di Villafranca, Augusta, Cefalù e Polistena, portata dall’A2 in Serie A dopo esser subentrato alla vigilia dei playoff a Molluso. Un allenatore di carisma ma anche di profonda umiltà, un signore che potrebbe finalmente trovare la sua giusta dimensione a Merì in una realtà tagliata apposta per lui. Dove potrebbero seguirlo anche giocatori che rispondono al nome di Alcides Pereira e Clayton Pedaleira. Ora, insomma, sta tutto alla Meriense…