Meriense dai due volti, il rammarico di Tutilo: “Buon primo tempo, troppi errori nella ripresa”

Un’altra sconfitta di misura che lascia l’amaro in bocca alla Meriense. Passa l’Acireale 5-4 nella sfida della seconda giornata e ad analizzarla è Ricardo Tutilo, tra gli uomini di maggiore esperienza del roster di mister Piscardi.  

“È stata una partita molto combattuta e credo che abbiamo fatto un gran primo tempo. Siamo andati all’intervallo in vantaggio per 3-2, nonostante tante occasioni fallite. La ripresa è stata più sottotono, con alcuni errori che ci sono costati molto cari, tre gol subiti da calcio di punizione per nostra disattenzione e un rigore fallito nel finale. Una sconfitta che fa male però, di positivo, c’è che abbiamo fatto di tutto per cercare di uscire dal campo almeno con un pareggio. Non è stato possibile e adesso bisogna solo pensare alla prossima gara”.

Tutilo conclude.

“Siamo una squadra molto giovane, con un’età media di 23 anni, e questo conta parecchio in una categoria come la Serie B. Dobbiamo crescere in tutti i sensi, tattica, tecnica e mentalità. Ogni errore finiamo per pagarlo caro. Una crescita che penso sia normale e più si cresce più rapidamente arriveranno i punti”.