Messina, passo falso lontano da casa: i giallorossi devono cedere il passo a un cinico Mascalucia

Il Messina Futsal è incappato in una sconfitta esattamente un girone dopo l’unica che aveva incassato prima nel campionato di Serie B di calcio a 5. A sbarrare la strada ai giallorossi, privi dello squalificato pivot Benny Costanzo, è stato di nuovo il Mascalucia C5, che si è imposto in casa per 3-0 nella terza giornata di ritorno. Gli etnei sono stati cinici nello sfruttare le occasioni create con ficcanti ripartenze, mentre i peloritani, che hanno fatto la partita, non sono riusciti a finalizzare la mole di gioco creata. 

LA CRONACA - I locali passano subito in vantaggio grazie al gol di Rinaudo. La reazione dei ragazzi allenati da Salvatore Battiato si traduce in un continuo possesso del pallone. Everton Guarnieri colpisce la traversa, mentre Andrea Consolo e Nanni Piccolo falliscono due ghiotte opportunità. A pochi secondi dall’intervallo, Freire Joao raddoppia, portando il punteggio sul 2-0.

Il copione non muta nella ripresa, nonostante i tanti tentativi offensivi degli ospiti, che peccano, però, della necessaria precisione e lucidità nelle conclusioni sotto porta. Tamurella ne approfitta per chiudere i conti, lasciando l’amaro in bocca agli avversari per non essere riusciti a segnare; mai era successo in questo torneo. Si è interrotta, così, la lunga striscia di risultati positivi del Futsal Messina, che ha tutte le potenzialità, però, per riprendere subito l’entusiasmante corsa di vertice. 

Ufficio stampa Messina Futsal