Milella benedice Juninho e Ique: ''Daranno all'Hellas il carattere che serve. La Leo? Attenzione''

E’ stata una settimana movimentata in casa Hellas. L’apertura del mercato di riparazione ha portato un bel po’ di novità, tanto in entrata quanto in uscita. Sul fronte partenze la società ha già ufficializzato quelle di Focosi al Maccan Prata e di Koren, tornato al Pordenone, in attesa di conoscere le nuove destinazioni anche di Dall’Onder e Spinola, che domani non ci saranno contro la Leonardo. Doppia, pesante, voce al capitolo entrate.


Chiediamo direttamente a mister Pino Milella un giudizio su Juninho e Ique, che già per il fatto che provengono dalla Serie A chiaramente alzeranno il potenziale della squadra. 


“Juninho e Ique, oltre alle loro indiscusse capacità tecniche e fisiche, sicuramente porteranno alla squadra una componente caratteriale che probabilmente finora è stata la nota più negativa di questo scorcio di stagione”


- Pensi che ci saranno ulteriori innesti considerando anche le partenze registrate?


“Proveremo a inserire ulteriore qualità nella rosa. Non è facile ma cercheremo la soluzione migliore”.


- Che partita sarà quella con la Leonardo? Pensi che una crescita di livello si potrà vedere già al cospetto di una squadra che, invece, sicuramente punterà sulla compattezza dell'organico per cercare di far risultato?


“La Leonardo è una squadra che dopo essere partita molto bene, nelle ultime giornate ha frenato. Ma è molto compatta e non si arrende mai. Per noi è stata sicuramente una settimana particolare tra arrivi e partenze, ma abbiamo ben chiara l'importanza della posta in palio”.