Milella punta sul secondo posto: ''L'Altamarca in A2 con merito, a Carrè vincerà chi sbaglia meno''

Si riparte con quella che potrebbe essere la giornata decisiva per un girone B di Serie B che sta regalando le emozioni più intense proprio in vista della bandiera a scacchi. Si riparte con il match-ball che attende lo Sporting Altamarca, che ospita ospita la Canottieri, ma tanti saranno i riflettori puntati sulla sfida di Carrè tra Chiuppano ed Hellas. Secondo mister Pino Milella è già tutto scritto oppure...?

“Credo che la giornata decisiva per quanto riguarda il primo posto sia stata quella scorsa. L'Altamarca, imponendosi a Pordenone, ha messo una grossissima ipoteca sull'accesso diretto alla A2 e aggiungo meritatamente”

Come avete lavorato in questi giorni di pausa? La squadra è consapevole che quanto meno l'obiettivo del secondo posto è a portata di mano?

“Abbiamo lavorato intensamente in questo periodo perché la partita con il Chiuppano è determinante per la posizione playoff. Sappiamo che sarà una gara durissima perché incontriamo una squadra di altissimo livello”.

Che partita sarà tatticamente quella con il Chiuppano? Potrebbe influire la gestione del risultato dell'andata?

“Sarà una partita che ricalcherà quella dell’andata: grande equilibrio, grande qualità e vincerà chi commetterà meno errori. Il risultato dell'andata non conta, non ci sarà niente da gestire. Loro vorranno vincere e noi altrettanto”.

Buone notizie per mister Milella: tutti a disposizione per il big-match della penultima giornata, il tecnico avrà solamente l’imbarazzo della scelta.