breaking news

18/02/2022 17:40

Molise, Coppa Italia: la finale. Pietrunti: ''Noi e il Colli meritiamo di giocarci questo titolo''

Si respira l’atmosfera delle grandi occasioni nel mondo del futsal regionale. Domani, sabato 19 febbraio, alle ore 16,30, nel Palazzetto dello Sport di Miranda si incoronerà la vincente della Coppa Italia 2021/2022. Un match affascinante e che promette spettacolo perché vedrà sfidarsi due compagini che stanno affrontando a suon di record i rispettivi campionati. La finale, infatti, vedrà in campo il Città di Campobasso ed il Futsal Colli a Volturno, capoliste dei due gironi di Serie C molisana. 


“I ragazzi aspettano da tempo questo giorno – dichiara mister Andrea Pietrunti alla vigilia – siamo due compagini che meritano più di tutte di giocarsi questa finale e ci sono i presupposti per una gran bella sfida. La settimana affrontata non è stata delle migliori – spiega il tecnico rossoblù - sul fronte allenamenti abbiamo avuto una battuta d’arresto a causa di alcuni casi di positività. Solo ieri abbiamo ripreso i lavori e prima di una gara del genere non è proprio la situazione ideale. Tutte le problematiche però verranno scalciate via appena l’arbitro fischierà l’inizio della sfida. È innegabile che abbiamo tanta voglia di vincere e grande consapevolezza dei nostri mezzi. Difronte troveremo una squadra molto organizzata e ben allenata ma, allo stesso tempo, sono convinto di avere un gruppo con grande potenziale sia nei singoli che nel collettivo”. 


Per mister Pietrunti sarà la prima finale di Coppa Italia vissuta da tecnico di una formazione di Serie C. 


“Sono emozionato e carico – commenta – so che sarà una giornata piena di emozioni ma devo dire che sono già soddisfatto del percorso fatto finora”. 


"E’ la finale più giusta – le parole del presidente Francesco Pietrunti - la finale tra le squadre che in questo scorcio di stagione hanno ampiamente dimostrato di meritarla attraverso un cammino impeccabile, senza sconfitte e con un gioco spumeggiante su tutti i campi. Il Colli è una squadra ostica, ottimamente guidata da un buon allenatore e che attualmente è anche sulle ali dell'entusiasmo per i risultati raccolti. È la classica partita da 1X2, ma al tempo stesso ho visto negli occhi dei miei ragazzi la voglia di fare bene e la fame di non lasciare nulla al caso. Arriviamo a questo appuntamento con la consapevolezza di essere un grande gruppo ed una grande squadra e ci faremo trovare sicuramente pronti sotto tutti i punti di vista”. 


Infine parole di elogio anche per l’intera dirigenza rossoblù.


“Questa finale – chiosa Pietrunti – è il giusto premio ad una società giovane, ambiziosa ed anche lungimirante. Mi sento di condividere e ringraziare ciascun componente della società, dello staff tecnico e logistico per aver contribuito a farci vivere questa bellissima giornata di sport”.


Ufficio Stampa Città di Campobasso