New Team Lignano, Vozza non si nasconde: "Abbiamo giocato male". Agrizzi: "Ritorno amaro al PalaCUS"

Non è stato un venerdì fortunato quello che la New Team Lignano ha vissuto nella scorsa settimana, quando ha perso in trasferta per 2-1 contro la Futsal Udinese. Il commento nel post partita del mister gialloblù Salvatore Vozza non lascia spazio a libere interpretazioni.


“Partita stregata? Non direi; giochiamo male -spiega il tecnico - e adesso c’è da lavorare, nient’altro. Bisogna entrare in campo con un’altra testa. La responsabilità principale è sicuramente la mia perché sono anch'io parte del gruppo, ma i giocatori devono avere un’altra mentalità. Non si può giocare così; bisogna impegnarsi allenandosi di più perché ci siamo allenati male e poco. Non c’è la New Team dell’anno scorso: questa è una squadra nuova e bisogna mettersi in testa l’idea che c’è solo da lavorare”.


Il match si è disputato al PalaCUS, struttura in cui ha giocato anche il portiere della New Team, Antonio Agrizzi, quando vestiva la maglia dell'Udine City. 


“Per me - commenta l'estremo difensore - è un ritorno amaro in quello che è stato il mio palazzetto per molti anni. È sempre bello tornare al PalaCIS, ma non altrettanto bello è stato in questo caso perdere. Abbiamo affrontato una squadra che è sempre ostica. Abbiamo compiuto un po’ di sbavature nella fase difensiva. Adesso bisogna lavorare, pensando alla prossima partita. Da campioni uscenti siamo la squadra da battere quindi tutte quelle che giocheranno contro di noi cercheranno di dare il massimo: anche con la Futsal Udinese si è visto”.