Niente playoff, ma in casa Roma 3Z il bilancio è col segno più. Biasini: "Una stagione di crescita"

I campionati giovanili che hanno visto impegnate le squadre dell’History Roma 3Z si sono conclusi senza regalare l’acuto che la dirigenza capitanata da Luciano Zaccardi si aspettava per cristallizzare una stagione disputata per lunghi trattati ai vertici delle principali categorie. Alla fine, tuttavia, è stato un anno di crescita, da valutare positivamente per i riscontri ricevuti in tutti i settori agonistici in cui le formazioni capitoline sono state impegnate.


“Non siamo riusciti ad entrare nei playoff con nessuna categoria ma il bilancio posso dire che è più che positivo - è l’analisi del numero due della Roma 3Z, Marco Biasini. - Tutti gruppi hanno fatto una significativa esperienza, formativa per gli impegni in divenire”.


La riflessione di Biasini parte dall’Under 19 Nazionale, la cui esclusione dai playoff ha probabilmente rappresentato la maggior delusione dopo un percorso che aveva fatto sperare fortemente in positivo.


“L’Under 19 aveva iniziato benissimo rimanendo in testa alla classifica per quasi tutto il girone di andata. Poi una serie di infortuni importanti e diciamo anche qualche prestazione sotto tono hanno pregiudicato il cammino. Ma stiamo sempre parlando di una squadra giovane: raccoglierà i frutti di questa crescita sicuramente già dal prossimo anno”. 


Assolutamente col segno più l’analisi sui percorsi di Under 15 e Under 17.


“Entrambe hanno disputato un campionato straordinario, considerando che sono due gruppi che hanno giocato sotto età e che hanno mancato i playoff per un soffio. Stanno crescendo bene sotto la guida dei mister Di Paolo e Vona e siamo sicuri che la strada intrapresa è quella giusta. E vorrei anche fare una citazione sull’Under 15 regionale (nella foto di copertina, n.d.c.): un’altra grande sorpresa, una bella realtà seguita con scrupolo da mister Ninni e della quale siamo più che soddisfatti”.


Terminata l’attività ufficiale, i gruppi del Roma 3Z continueranno regolarmente gli allenamenti: la società presto fisserà quelli che saranno gli appuntamenti primaverili ai quali prenderanno parte le rappresentative giovanili, non ultima la undicesima edizione del torneo “Flami&Ale”, ormai una classica di fine stagione, sulla cui organizzazione si è già iniziato a lavorare.